Stasera in tv: "Ufficiale e gentiluomo" su Rete 4

Rete 4 stasera propone "Ufficiale e gentiluomo", film drammatico/romantico del 1982 diretto da Taylor Hackford e interpretato da Richard Gere, Debra Winger, David Keith, Robert Loggia e Louis Gossett Jr..

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

Cast e personaggi


Richard Gere: Zack Mayo
Debra Winger: Paula Pokrifki
Louis Gossett Jr.: sergente Emil Foley
David Keith: Sid Worley
Lisa Blount: Lynette Pomeroy
Lisa Eilbacher: Casey Seeger
Tony Plana: Emiliano Santos Della Serra
Harold Sylvester: Perryman
David Caruso: Topper Daniels
Robert Loggia: Byron Mayo
Victor French: Joe Pokrifiki
Grace Zabriskie: Esther Pokrifiki
Ron Hayes: Midshipman
Tommy Petersen: Zack da ragazzo
Ed Begley Jr.: Altitude Chamber Instructor (voice)
John Laughlin: Troy

Doppiatori italiani

Luigi La Monica: Zack Mayo
Roberta Paladini: Paula Pokrifki
Vittorio Di Prima: sergente Emil Foley
Loris Loddi: Sid Worley
Liliana Sorrentino: Lynette Pomeroy
Simona Izzo: Casey Seeger
Mauro Gravina: Emiliano Santos Della Serra
Tonino Accolla: Topper Daniels
Diego Michelotti: Byron Mayo
Ada Maria Serra Zanetti: Esther Pokrifki

 

La trama


 

Zack Mayo (Richard Gere) ha avuto un’infanzia traumatica, la madre suicida ed un padre ex marinaio totalmente incapace di imbastire qualsivoglia figura paterna intorno alla sua persona, donnaiolo e alcolizzato si trasforma in una sorta di nemesi per il figlio che decide che anche lui farà parte della Marina militare e riscatterà la patetica figura del padre.

L’esordio in caserma non è dei migliori, Mayo è abituato ad una vita diciamo di strada, è cresciuto tra gioco d’azzardo, prostitute ed espedienti per sbarcare il lunario e così fa un grosso errore, applica tutte le sue regole per la sopravvivenza durante il duro addestramento che dovrà affrontare, e si scontra con il tostissimo sergente Foley (Loui Gossett Jr.), un addestratore che decide che Mayo dovrà abbandonare il corso e si impegnerà a fondo affinché questo accada.

Mayo non rinuncia però al suo sogno, e vuole che la Marina diventi la famiglia che non ha mai avuto, così mentre Foley tenta di persuaderlo che quella non è la sua strada, il ragazzo prosegue l’addestramento, si innamora della bella Paula (Debra Winger), e stringe una forte amicizia con il sensibile ed introverso Sid Worley (David Keith), arruolatosi controvoglia per accontentare i suoi genitori e sostituire idealmente il fratello morto.

Purtroppo Sid incontrerà Lynette (Lisa Blount), una ragazza con pochi scrupoli che per sposarlo finge una gravidanza, dopo un momento di comprensibile confusione e smarrimento Sid accetta di sposare Lynette, e nel frattempo lascia il corso di addestramento, ma quando comunicherà la notizia dell’abbandono a Lynette, lei confesserà l”inganno e rifiuterà di sposarlo perchè non più militare in carriera. Syd disperato si suiciderà in una squallida camera d’albergo e sarà proprio l’amico Mayo a trovarlo.

La morte di Syd causerà uno scontro fisico molto duro e violento tra Mayo e il sergente Foley, che si chiariranno scontrandosi su un ring senza esclusione di colpi. Dopo il chiarimento ed elaborato il lutto per l’amico scomparso, Mayo capirà che non è solo la divisa il suo traguardo di vita ma anche sposare Paula. Così con divisa e charme da "ufficiale e gentiluomo" porterà via con sé la ragazza da una città, una famiglia ed un lavoro che ne avrebbero sicuramente affossato personalità, sogni e bellezza.

 

Il nostro commento


 

Il regista Taylor Hackford (L’avvocato del diavolo, Ray) sforna il "romance" per eccellenza con una strizzatina d’occhio al pubblico maschile. Spettatori e critica furono d’accordo all’epoca nel lodare questa perfetta commistione di melò e romanticismo interpretata da un Richard Gere acerbo, ma palesemente talentuoso e una fascinosa e bravissima Debra Winger, senza dimenticare Louis Gossett Jr. "caratterista" di lusso che si ritaglia un ruolo indimenticabile premiato con un Oscar.

Ufficiale e gentiluomo è un coinvolgente racconto di riscatto e di amore tra "Cenerentola" e "Top Gun", con una colonna sonora galeotta e la hit premio Oscar "Up we were belong" cantata da Joe Cocker e Jennifer Barnes che fa da sottofondo ad una scena finale da antologia. Un evergreen anni '80 da vedere e rivedere.

 

Curiosità




  • Il film ha ricevuto 6 candidature al Premio Oscar vincendo due statuette: Miglior attore non protagonista a Louis Gossett Jr. (anche vincitore di un Golden Globe) e Miglior canzone (Up Where We Belong) a Jack Nitzsche, Buffy Sainte-Marie e Will Jennings (anche vincitori di un Golden Globe).

  • Louis Gossett JR., vincitore del Premio Oscar per il miglior attore non protagonista, ha segnato la prima vittoria nella categoria per un afroamericano ed è anche il primo Oscar per un afroamericano in qualsiasi categoria per la recitazione dall'Oscar al miglior attore vinto da Sidney Poitier per I gigli del campo nel 1963.

  • Paula (Debra Winger) mostra a Zach (Richard Gere) una fotografia del suo padre biologico, rivelando che era un aspirante ufficiale. L'immagine era in realtà dello sceneggiatore Douglas Day Stewart.

  • Lisa Eilbacher ha detto che la parte più difficile nel fare le sue scene della corsa ad ostacoli, è stato fingere che fosse fuori forma. In effetti, da quanto riferito, l'attrice era nella migliore condizione fisica rispetto a tutti gli altri attori.

  • Richard Gere disse a Barbara Walters di aver fatto il film rigorosamente per soldi. È stato il suo più grande successo al botteghino fino a Pretty Woman (1990).

  • Il produttore Don Simpson ha chiesto senza successo di tagliare dal film la ballata "Up Where We Belong" con la motivazione: "La canzone non va bene, non sarà un successo". La canzone divenne in seguito la canzone numero uno nella classifica di Billboard e vinse l'Oscar per la migliore canzone originale. Simpsonnel film  voleva una canzone simile dal titolo "On The Wings Of Love" di Jeffrey Osborne. La canzone è stata rilasciata pochi mesi dopo, ma non superò il ventinovesimo posto nelle classifiche di Billboard.

  • Debra Winger ha negoziato il suo contratto (senza un agente) prima di aver visto la sceneggiatura riveduta, e non era felice quando ha scoperto che avrebbe fatto una scena di nudo. Ha chiesto di essere coperta per la scena, ma gli è stato detto che dal momento che non aveva pensato di chiedere una clausola di "nessuna nudità" nel suo contratto, avrebbe dovuto fare la scena come scritto.

  • Secondo Louis Gossett, Jr. nel suo libro "An Actor and a Gentleman", Richard Gere e Debra Winger non andavano d'accordo durante le riprese, e si allontanavano significativamente l'uno dall'altro quando la macchina da presa non stava girando. Pubblicamente Winger ha definito Gere "muto come un pesce" ammettendo che c'era "tensione" tra di loro. Anche se Gere stava interpretando il ruolo principale e aveva un compenso superiore e molte più scene all'epoca reagì male quando si è reso conto che Winger aveva le doti di recitazione e il carisma per rubare ogni scena in cui si trovava, ottenendo alla fine una nomination all'Oscar come Migliore attrice.

  • Il ruolo del sergente artigliere Emil Foley è stato molto difficile. Innanzitutto, nessuno degli attori di serie A contattati per la parte (tra cui Jack Nicholson) era interessato. In secondo luogo, Mandy Patinkin fece un'audizione che i produttori amavano, ma il regista Taylor Hackford ha annullato il piano per il casting di Patinkin, perché riteneva che l'attore fosse "troppo etnico" per interpretare un istruttore. Alla fine i produttori fecero delle ricerche a Pensacola, in Florida, e appresero che tutti gli istruttori più esperti erano afroamericani. Ciò ha portato al casting di Louis Gossett, Jr. per il ruolo che gli sarebbe poi valso un Oscar.

  • John Travolta ha rifiutato il ruolo principale su consiglio del suo agente.

  • Sebbene sia stata candidata all'Oscar per la migliore attrice per il suo ruolo in questo film, e rimane il suo più grande successo commerciale fino ad oggi, Debra Winger disprezza il film, e ha detto che le piace negare di aver mai avuto un coinvolgimento in esso.

  • In un'intervista del 2013, Richard Gere ha detto che lui e Louis Gossett, Jr. sono stati appositamente addestrati per le scene di karate che vengono utilizzate nelle sequenze di addestramento di base del film. A quanto pare Gere aveva imparato le sue mosse di karate, mentre secondo quanto riferito Gossett continuava ad avere difficoltà nei combattimenti anche dopo essere stato addestrato. Frustrato e non intenzionalmente Gere ha colpito Gossett con un calcio all'inguine durante le riprese, incidente a cui Gossett ha risposto lasciando il set molto bruscamente. Non si è fatto più vedere sul set per altri due giorni dopo l'incidente. Per continuare a filmare e non restare indietro, Gere e il regista Taylor Hackford, hanno invitato un altro esperto di karate afroamericano che è stato utilizzato controfigura di Gossett, quindi la ripresa della scena ha potuto essere conclusa. Nonostante questo incidente, di cui Gere si è sempre preso la piena responsabilità anche dopo tutti questi anni, l'accaduto non ha rovinato l'amicizia tra lui e Gossett.Gere ha detto che lui e Gossett si vedono ancora a volte, e ricordano con piacere l'aver girato ilo film insieme.

  • Le scene del motel sono state girate al Tides Motel di Port Townsend, nello stato di Washington. La stanza che hanno usato ha ancora una targa di legno sulla porta che ricorda il suo utilizzo nel film.

  • Richard Gere ha esitato a girare il finale del film, nel quale Zack arriva alla fabbrica di Paula con indosso l'uniforme bianaca e la porta fuori in braccio dalla fabbrica. Gere pensava che il finale non avrebbe funzionato perché era troppo sentimentale. Taylor Hackford fu d'accordo con Gere fino a quando, durante le prove, le comparse che interpretavano le operaie cominciarono ad esultare e piangere. Quando Gere ha visto la scena più tardi, con il brano "Up Where We Belong" in sottofondo, ha detto che gli dava i brividi. Gere è ora convinto che Hackford abbia preso la decisione giusta. Lo sceneggiatore Michael Hauge, nel suo libro "Writing Screenplays That Sell", ha fatto eco a questa opinione: "Non credo che coloro che hanno criticato questo finale in stile Cenerentola stessero prestando molta attenzione a chi esattamente stesse salvando chi".

  • A John Denver è stato offerto e ha rifiutato il ruolo principale. Più tardi disse che gli sembrava un "film degli anni '50".

  • Nella sceneggiatura originale, il papà di Mayo, Byron (Robert Loggia) incontrava suo figlio durante l'addestramento e aveva un ruolo molto più ampio.

  • A James Woods fu offerta la parte del sergente Foley, ma rifiutò.

  • Uno dei tre film della prima metà degli anni '80 diretti da Taylor Hackford con una canzone di successo associata alla pellicola. In Il sole a mezzanotte (1985), le canzoni erano "Say You, Say Me" scritta e interpretata da Lionel Richie e "Separate Lives" scritta da Stephen Bishop e interpretata da Phil Collins e Marilyn Martin; in Due vite in gioco (1984), la canzone era "Against All Odds (Take a Look at Me Now") cantata da Phil Collins e in Ufficiale e gentiluomo (1982), la canzone era "Up Where We Belong" cantata da Joe Cocker e Jennifer Warnes. Tutti questi temi sono stati nominati all'Oscar per la Migliore canzone originale. Quella interpretata da Collins non vinse, ma le canzoni di Richie e Cocker portarono a casa la statuetta.

  • Il ruolo di Paula è quasi andato a Kim Basinger.

  • Anche Kurt Russell ha rifiutato il ruolo principale.

  • Eric Roberts è stato preso seriamente in considerazione per il ruolo principale, ma il suo manager, Bill Treusch, ha partecipato agli incontri tra Eric e Taylor Hackford, cosa che ha portato Hackford ad avere riserve sul fatto che Treusch non avrebbe permesso un rapporto libero e creativo tra regista e attore.

  • Jeff Bridges era la scelta originale di Taylor Hackford per il ruolo principale, ma dovette rifiutarlo a causa di un programma fitto di impegni. Bridges ha poi interpretato il ruolo di protagonista in Due vite in gioco di Hackford (1984).

  • Dennis Quaid e Christopher Reeve sono stati considerati per il ruolo di Zack Mayo.

  • Il ruolo di Paula era stato originariamente assegnato a Sigourney Weaver, poi ad Anjelica Huston, e in seguito a Jennifer Jason Leigh, che invece si ritirò per fare Fuori di testa (1982). Alla fine, Debra Winger sostituì Leigh per il ruolo di Paula. Rebecca De Mornay, Meg Ryan e Geena Davis hanno fatto un'audizione per il ruolo.

  • Richard Gere guida una motocicletta Triumph T140E Bonneville 750cc del 1978.

  • La Marina militare statunitense non autorizzò le riprese al NAS di Pensacola, in Florida, sede dell'effettiva Scuola Ufficiali nel 1981. Come location per la scuola venne scelto Fort Worden, base non attiva dell'esercito degli Stati Uniti.

  • È una tradizione della Marina per i nuovi ufficiali dare un dollaro d'argento alla persona che dà loro il primo saluto. Nella scena in cui i neolaureati della classe del sergente Emil Foley ricevono i loro "primi saluti", vengono visti dare a Foley un dollaro d'argento prima di ogni saluto. È anche una tradizione per l'istruttore mettere il dollaro d'argento dei suoi studenti migliori nella tasca destra; si può vedere che il dollaro di Mayo è posto nella tasca destra da Foley, piuttosto che nella tasca sinistra, come ad esempio per il guardiamarina Della Serra.

  • La sceneggiatura del film languì per per quasi otto anni a Hollywood senza uno studio disposto a finanziarla. Michael Eisner ex dirigente alla Paramount Pictures e poi CEO della Disney era molto contrario al film, ma alla fine cedette dopo che il produttore Don Simpson lo persuase della bontà e delle potenzialità del progetto. Il budget finale era di appena sei milioni di dollari, in parte dovuto al rifiuto della Marina di sostenere la produzione, e allo scetticismo dello studio sul fatto che sarebbe stato un successo commerciale.

  • Il film costato 6 milioni di dollari ne ha incassati nel mondo circa 136.


La colonna sonora




  • Le musiche originali del film candidate ad un Premio Oscar sono di Jack Nitzsche alla sua seconda colonna sonora di alto profilo e alla sua seconda nomination all'Oscar dopo Qualcuno volò sul nido del cuculo (1975) di Miloš Forman.

  • La colonna sonora include il brano "Up Where We Belong" scritto da Jack Nitzsche con Buffy Sainte-Marie e Will Jennings e interpretato da Joe Cocker e Jennifer Warnes. Il brano vinse l'Oscar come miglior canzone originale.


TRACK LISTINGS:

1. Main Title From 'An Officer And A Gentleman' - Jack Nitzshe
2. Up Were We Belong - Joe Crocker/Jennifer Warnes
3. Hungry For Your Love - Van Morrison
4. Tush - ZZ Top
5. Treat Me Right - Pat Benatar
6. Be Real - The Sir Douglas Quintet
7. Up Where We Belong - Joe Crocker/Jennifer Warnes
8. Love Theme From 'An Officer And A Gentleman' - Lee Ritenour
9. Tunnel Of Love - Dire Straits
10. The Morning After Love Theme - Jack Nitzshe

 


 

[Per guardare il video clicca sull'immagine in alto]

 

 

  • shares
  • Mail