Disney dopo l'accordo accantona diversi progetti Fox

Disney dopo l'accordo con Fox sta mettendo mano ai progetti in sviluppo, e ci sono già le prime cancellazioni.

La Disney sta attualmente esaminando altri progetti Fox da accantonare e ha già rivelato che alcuni non sono più in sviluppo presso lo studio. Secondo quanto riferito Alan Horn, il capo dello studio della Disney, sta vagliando tutto ciò che è stato acquisito dopo l'accordo con Fox e si sta assicurando che sia adatto per lo studio. Mouse Guard basato sul fumetto di David Petersen è uno dei progetti che Disney ha deciso di cancellare a due settimane dal via alle riprese. Il film è ora alla ricerca di un nuovo studio, mentre altri progetti restano in sospeso.

Dopo che la Disney ha finalizzato l'accordo da 71,3 miliardi di dollari con la Fox sono arrivati la chiusura del marchio Fox 2000 e il licenziamento di un gran numero di dipendenti. Dop l'annuncio che "Mouse Guard" non si farà, la lista di film "tagliati" dalla Disney si è allungata. Il dramma di Tom Hanks, News of the World, così come l'adattamento del romanzo On the Come Up di Angie Thomas, sono stati cancellati.

La commedia Fruit Loops di Woody Harrelson non è stata ancora cancellata, ma si ritiene che lo sarà nel prossimo futuro. E' comunque probabile che tutti questi progetti cassati da Disney abbiano già trovato o troveranno accoglienza presso altri studios. Per quanto riguarda i film di Fox che la Disney ovviamente manterrà in essere ci sono Avatar 2 di James Cameron e il remake Assassinio sul Nilo di Kenneth Branagh.

Anche il prequel Kingsman: The Great Game di Matthew Vaughn, The Ballad of Richard Jewell di Clint Eastwood e il Free Guy di Ryan Reynolds al momento sono al sicuro. Idem per il remake di West Side Story di Steven Spielberg, ma ci sono stati alcune controversie che circondano il progetto a causa dei giovani attori che fumano sigarette sullo schermo. Alan Horn ha detto che il fumo è l'unica cosa che gli spettatori non vedranno in un film della Disney osservando ci sono alcune cose che non possono includere perché ci sarebbero delle proteste.

Secondo un produttore della Fox, la Disney oltre alle cancellazioni annunciate sta cercando di portare avanti tutto il resto, ma non è escluso che potrebbe aggiungere altre cancellazioni in futuro.

 

 

Fonte: The Hollywood Reporter

 

 

 

  • shares
  • Mail