Novembre al cinema: TOP e FLOP secondo Cineblog

dracula3d-breaking-dawn

Ci siamo. Anche questo mese volge al termine, il che dalle nostre parti significa pure che è tempo di tirare le somme. Provvisorie, è chiaro, ma come i più affezionati tra i nostri lettori sapranno, dal mese scorso abbiamo inaugurato questo piccolo spazio. Un'oasi, se vogliamo, attraverso cui concederci qualche istantanea riflessione su ciò che abbiamo visto in sala nei precedenti 30 giorni.

E Novembre, a voler essere sinceri, di materiale attorno al quale discutere ne ha offerto eccome. Su tutti, proprio i due film che riportiamo nell'immagine in apertura. Pellicole che in comune hanno l'aver messo d'accordo quasi tutti... in negativo, però. Da un lato il "ritorno" di Dario Argento, che con il suo Dracula 3D sembra aver lasciato dietro di sé un folto stuolo di fan delusi tra risate maliziose ed osservazioni mordaci. Dall'altro Breaking Dawn - Parte 2, episodio che sancisce la fine di un fenomeno che, volente o nolente, ha segnato un'epoca - a voi stabilire in che termini.

Ma Novembre è stato pure il mese di Argo (conferma per il Ben Affleck versione regista), 7 Psicopatici, Le 5 Leggende (una Dreamworks in forma smagliante, checché ne dicano dall'altra parte dell'oceano), Ballata dell'odio e dell'amore, Una famiglia perfetta (deliziosa sorpresa tutta italiana, una spanna sopra la maggior parte delle produzioni nostrane degli ultimi tempi) ed altro ancora. Ma chiaramente non c'è spazio per tutti, e le logiche mediante cui manifestiamo le nostre preferenze sono sempre molto dinamiche. Perciò a voi i nostri TOP e FLOP di Novembre. Li trovate immediatamente dopo il salto.

Antonio


  • TOP: 7 Psicopatici di Martin McDonagh - dopo l'esordio con In Bruges, il commediografo irlandese riesce a superarsi. Il suo è uno sfoggio di stile e ricercato nonsense come non se ne vedevano da tempo. Una dark comedy dissacrante e irriverente che conferma McDonagh tra gli autori più interessanti del palcoscenico britannico.

  • FLOP: Lawless di John Hillcoat - è forse questa la peggiore uscita degli ultimi 30 giorni? Evidentemente no. Tuttavia dopo The Road era lecito attendersi qualcosa in più più dal regista australiano, che invece confeziona un film discreto ma al di sotto delle aspettative. In tal senso è flop.

Gabriele

  • TOP: Ballata dell'Odio e dell'Amore di Alex de la Iglesia - senza compromessi, giocando per accumulo, il regista spagnolo ragiona sulle ombre oscure di un paese cresciuto nella cultura della morte. Cinema furioso, da prendere tutto o da lasciare definitivamente.

  • FLOP: Dracula 3D di Dario Argento - di Twilight mi interessa meno di zero, quindi l'"onore" va al vampiro dell'ultimo Argento. La recensione da Cannes e il post sul meglio e il peggio del regista mi sembrano esaurienti...

Federico

  • TOP: Le 5 Leggende di Peter Ramsey e William Joyce - in assenza di capolavori Pixar è la Dreamworks a sfornare il cartoon dell'anno. Graficamente eccezionale, il lungometraggio prodotto da Guillermo Del Toro vola alto sulle ali della fantasia, concedendosi 100 minuti di pura meraviglia.

  • FLOP: Breaking Dawn - Parte 2 di Bill Condon - ... ovviamente! Troppo involontariamente esilarante per essere vero. Troppo brutto per giustificare simili incassi. Ma almeno ha concluso l'intera saga. Grazie.

Simona Marletti

  • TOP: Le 5 Leggende di Peter Ramsey e William Joyce - divertente, poetico e magico oltre che tecnicamente stupefacente.

  • FLOP: Acciaio di Stefano Mordini - resta troppo superficiale e non scava nel dramma dei protagonisti.

Simona Cut-tv's

  • TOP: Ballata dell'Odio e dell'Amore di Alex de la Iglesia - discesa nel sublime regno del male.

  • FLOP: Dracula 3D di Dario Argento - ri-conferma di spaventose delusioni.
  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: