Peter Mayhew: George Lucas ricorda l'originale Chewbacca di Star Wars

George Lucas in un'intervista ricorda l'attore Peter Mayhew recentemente scomparso.

La saga di Star Wars ha perso un altro amato attore, Peter Mayhew l'interprete originale di Chewbacca è recentemente scomparso all'età di 74 anni. Chewbe è uno dei personaggi originali della saga con il Luke di Mark Hamill, la Leia di Carrie Fisher, il Solo Harrison Ford e il C-3PO di Anthony Daniels.

George Lucas ha recentemente reso omaggio a Mayhew durante un'intervista, ricordando i giorni in cui nasceva la leggendaria "galassia lontana lontana".

Avevo bisogno di qualcuno molto molto alto per essere un Wookiee, ma stavamo facendo fatica a trovare qualcuno in Inghilterra, dove ho girato la maggior parte dei miei film. Mi sono detto: "Questo è pazzesco, dove sono tutti i giocatori di basket?". Ma poi, dopo mesi di tentativi, il direttore del casting ha detto: "Ne ho trovato uno!". Era un assistente di un ospedale in questa piccola città inglese, quindi l'ho incontrato e non appena Peter si è alzato ho detto: "Il lavoro è tuo".

 

Mayhew era riuscito a infondere personalità a quel gigante peloso sempre pronto a lamentarsi con Han Solo per i guai in cui finivano sempre per cacciarsi. Chewbe non si esprimeva a parole quindi la mimica era l'unico mezzo di espressione del personaggio e Mayhew è stato così peculiare nella caratterizzazione che anni dopo si è ritrovato sul set de "Gli Ultimi Jedi" in veste di consulente a fornire suggerimenti al nuovo e più giovane Chewbacca, il giocatore di basket Joonas Suotamo. George Lucas nell'intervista ha spiegato quanto la mimica di Mayhew sia stata importante nel costruire un personaggio tanto amato.

Lo chiamiamo mimo casting perché riguarda davvero le persone che controllano i loro corpi. Non sei davvero alla ricerca della voce, te ne occupi in seguito, è un po' come il doppiaggio di un film francese. Stai cercando la statura e il modo in cui deve muoversi. Darth Vader doveva pavoneggiarsi, 3PO doveva essere duttile, perché il costume comprimeva i suoi movimenti e Chewbe aveva bisogno di essere un po' goffo, cosa che Peter ha colto perfettamente. Non era abbastanza alto, era 2 metri e 18 centimetri e io volevo due metri e 26 centimetri, ma gli abbiamo messo scarpe con dei rialzi, ha persino imparato a fare il ruggito dei Wookie, ma l'abbiamo tolto e usato veri suoni animali per dargli autenticità.

 

 

Lucas come il resto della famiglia di Stars Wars ha sempre considerato Peter Mayhew una persona garbata, disponibile e soprattutto un caro amico.

Peter è stato un uomo davvero meraviglioso, ha mantenuto il suo lavoro in ospedale durante i primi tre film, ma si è innamorato del personaggio, e poi con Star Wars è diventato famoso e ha iniziato a fare più festival e apparizioni pubbliche. Si rese conto che in realtà poteva guadagnarsi da vivere proprio grazie alle sue apparizioni pubbliche. Era molto gentile, molto dolce, era molto facile andare d'accordo con lui. Era più simile ad un Wookiee di quanto immaginassi inizialmente un Wookiee. In origine immaginavo Chewbe come una grande e feroce bestia, ma il Chewbe di Peter non era veramente feroce, non importa quanto duramente ci provasse, non era feroce. Sarebbe stato il tuo migliore amico fino a quando non lo fai arrabbiare, e a quel punto è meglio togliersi dai piedi. Era un gigante gentile. Come i miei cani, sono fantastici, sono teneri, sono meravigliosi, finché non ti avvicini al loro cibo.

 

Queste ultime parole di Lucas rievocano la famosa scena della partita a Dejarik sul Millennium Falcon in cui Han Solo ricorda ai droidi C-3PO e R2-D2 che è meglio non irritare mai un Wookie: "...non è prudente innervosire un wookiee...i droidi quando perdono non staccano le braccia ai loro avversari!".

 

 

Fonte: The Hollywood Reporter

 

 

  • shares
  • Mail