Cliffhanger, Ana Lily Amirpour alla regia del reboot al femminile

Jason Momoa in trattative per un cameo.

26 anni dopo i 255,000,211 dollari incassati in tutto il mondo dal film con Sylvester Stallone, Cliffhanger tornerà al cinema sotto forma di reboot al femminile. Rocket Science ha acquisito i diritti della pellicola, che ora rinascerà in collaborazione alla Original Film di Neal Moritz.

In cabina di regia Ana Lily Amirpour, esplosa al debutto con il folgorante A Girl Walks Home Alone at Night ma inciampata nel 2016 con l'assai deludente The Bad Batch. Alla sceneggiatura, invece, Sascha Penn (Creed II). Casting attualmente in corso, con Jason Momoa (Aquaman, Game of Thrones) in trattative per un cameo. Nulla si sa, per ora, su un eventuale ritorno di Stallone, che co-sceneggiò la pellicola del 1993.

La Amirpour ha dichiarato.

Sono molto entusiasta di collaborare con Original Film e Rocket Science, che condividono la mia passione per questa storia adrenalinica basata sui personaggi; i film di sopravvivenza sono uno dei miei generi preferiti. Ci stiamo prefiggendo di creare una corsa da brividi che attinga dalla parte primordiale dei film d’azione, in cui vediamo di cosa è capace una persona per sopravvivere, nelle situazioni più estreme, spinta al limite. Aggiungiamo dello spionaggio ad alto rischio e una tosta arrampicatrice come protagonista ed ecco una vera e propria epica reinvenzione di quello che ha reso il film originale di Cliffhanger così divertente e così elettrizzante.

Fonte: Comingsoon.net

  • shares
  • Mail