Juliet, Naked: clip e featurette in italiano della commedia con Rose Byrne e Ethan Hawke

Juliet, Naked: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sulla commedia di Jesse Peretz nei cinema italiani dal 6 giugno 2019.

[Per guardare la clip "Che stai ascoltando?" clicca sull'immagine in alto]

 

Il 6 giugno arriva nei cinema italiani Juliet, Naked – Tutta un'altra musica, la commedia con Rose Byrne e Ethan Hawke tratta dall'omonimo romanzo di Nick Hornby.

Bim Distribuzione ha reso disponibile una prima clip con una scena in italiano del film e una featurette sottotitolata con interviste a Byrne e Hawke.

Annie (Rose Byrne) vive da lungo tempo una relazione abitudinaria con Duncan (Chris O’Dowd), fan ossessivo dell'ormai sconosciuto musicista rock Tucker Crowe (Ethan Hawke). L'uscita del demo acustico di un album di successo di Tucker di venticinque anni prima porterà a un incontro con l'elusivo rocker che cambierà la vita di tutti i protagonisti.

Il romanzo di Nick Hornby "Tutta un'altra musica", pubblicato nell'autunno del 2009, ha suscitato l'interesse di Albert Berger e Ron Yerxa, entrambi fan dell'autore e amanti della musica. I due produttori hanno contattato Nick Hornby; dato che i diritti erano ancora disponibili, hanno proposto il progetto a Judd Apatow. "Judd è un grande produttore cinematografico con un forte interesse per la musica, e quindi abbiamo pensato che sarebbe stato il partner ideale. Lui si è mostrato entusiasta del romanzo e ha accettato di collaborare con noi allo sviluppo della sceneggiatura" ricorda Berger. Ron Yerxa aggiunge: "Aveva letto tutti i libri di Nick Hornby e quindi era già prontissimo."

Il fulcro della storia è il personaggio di Annie, "una donna che ha delle ambizioni, ma che, per una serie di circostanze e di obblighi, è intrappolata in una piccola città di provincia sulla costa dell'Inghilterra" spiega Ron Yerxa. "Annie gestisce un piccolo museo, che ha rilevato dopo la morte del padre. Vive con l'uomo più carismatico possibile, un docente universitario piuttosto pedante, con cui sta da quindici anni. Insieme conducono una vita un po' da dottorandi, impostata sulle ossessioni nerd e culturali di Duncan, mentre lei vorrebbe qualcosa di più."

"Rose è stata tra le prime a cui abbiamo fatto il provino, perché da anni era appassionata di quel romanzo. Mi era sempre piaciuta come attrice, si era sempre dimostrata divertente, empatica e in grado di trasmettere emozioni", ricorda il regista Jesse Peretz. “È un grande piacere lavorare con lei. Abbiamo parlato a lungo del personaggio e Rose ci ha dato un grande contributo nell'ultima fase della sceneggiatura, quando ci siamo resi conto che Annie non era abbastanza caratterizzata, perché ha trovato il modo di vivacizzarla senza farci inventare cose non presenti nel libro, riuscendo comunque ad aggiungere qualche particolare divertente. Dato che Annie si prende sempre cura di tutti, ci è voluto un po' per perfezionare questi aspetti".

 

 

[Per guardare la featurette "Byrne Hawke" clicca sull'immagine in alto]

 

Il Tucker Crowe che Duncan ha adorato in gioventù e che è rimasto nella sua immaginazione è tutt'altra cosa rispetto al personaggio nel momento in cui lo incontriamo nel film. Ron Yerxa lo descrive così: "Tucker vive da vent'anni in un garage trasformato in abitazione, dove ora si occupa del figlio più piccolo. Si è autoisolato dal suo pubblico, probabilmente per punirsi. Adesso sta cercando una sorta di redenzione". "Fondamentalmente, per poter fare il film, avevamo bisogno di un personaggio come Tucker", racconta Mendel parlando della cronologia del casting.

"Abbiamo mandato il copione a Ethan nell'estate del 2016 e lui ha risposto "sì"; ricordo che io e Jesse siamo andati a pranzo con lui a Brooklyn. Non sapevamo fino a che punto fosse interessato, sapevamo solo che aveva letto il copione e che era interessato a incontrarci, e questo era un buon segno". Ethan Hawke spiega perché ha trovato interessante il copione: "Ti domandi se avrai successo in quella parte e se ti verranno delle idee per renderla divertente. Se farà uscire la tua creatività. Mi ricordo di aver pensato che sarebbe stato davvero buffo se avessi fatto Giovani, carini e disoccupati e poi per venti anni non avessi più fatto film, per tornare infine alla ribalta con questa commedia. Un po' vorrei averlo fatto, sarebbe stato proprio divertente. In qualche modo sentivo un legame mistico fra i due film".

 

 

 

Juliet, Naked – Tutta un'altra musica: trailer italiano della commedia con Rose Byrne e Ethan Hawke

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

Il 6 giugno Bim Distribuzione porta ne cinema italiani Juliet, Naked – Tutta un'altra musica, la commedia tratta dall'omonimo romanzo di Nick Hornby sulle nuove chance che la vita ci offre.

Diretto da Jesse Peretz (Quell'idiota di nostro fratello) e scritto da Evgenia Peretz, Jim Taylor e Tamara Jenkins, il film vede come protagonista Rose Byrne come una donna impegnata in una relazione a lungo termine con un fan ossessivo (Chris O'Dowd) di un oscuro musicista rock (Ethan Hawke), che poi instaura un relazione proprio con quello stesso attempato rocker creando un cortocircuito sentimentale.

 

 

La trama ufficiale:

 

Annie (Rose Byrne) vive da lungo tempo una relazione abitudinaria con Duncan (Chris O’Dowd), fan ossessivo dell'ormai sconosciuto musicista rock Tucker Crowe (Ethan Hawke). L'uscita del demo acustico di un album di successo di Tucker di venticinque anni prima porterà a un incontro con l'elusivo rocker che cambierà la vita di tutti i protagonisti.

 

Il cast del film è completato Azhy Robertson, Lily Brazier, Ayoola Smart, Denise Gough, Eleanor Matsuura e Megan Dodds.

Per quanto riguarda la colonna sonora, per creare l'album "classico" a cui è maggiormente noto il personaggio di Tucker, il regista Jesse Peretz si è rivolto al precedente collaboratore Nathan Larson che ha lavorato con lui in Quell'idiota di nostro fratello. Nel corso di tre anni, hanno scritto canzoni e richiesto demo da circa 35 artisti come Conor Oberst, Robyn Hitchcock e Ryan Adams. L'ispirazione di Nathan Larson per la musica è stata l'album "Third / Sister Lovers" di Big Star e l'amico Jeff Buckley.

 

 

 

  • shares
  • Mail