La prima vacanza non si scorda mai: trailer italiano della commedia "on the road" di Patrick Cassir

La prima vacanza non si scorda mai: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sulla commedia di Patrick Cassir nei cinema italiani dal 20 giugno 2019.

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

I Wonder Pictures ha reso disponibile un primo spassoso trailer italiano di La prima vacanza non si scorda mai di Patrick Cassir, la nuova commedia francese in uscita nei cinema italiani il 20 giugno.

Il film segue le peripezie sentimentali di Marion (Camille Chamoux) e Ben (Jonathan Cohen), trentenni appena incontratisi su Tinder che decidono in fretta e furia, forti dell'attrazione che li lega, di intraprendere un viaggio insieme. Nonostante gli avvertimenti dei loro parenti, la coppia vola in Bulgaria, un paese che conoscono tanto quanto entrambi si conoscono a vicenda.

 

 

"La prima vacanza non si scorda mai" è il primo lungometraggio di Patrick Cassir che ha scritto la sceneggiatura con Camille Chamoux che è la protagonista femminile del film nonché compagna del regista. Cassir è stato nominato nel 2011 per il Victoires de la Musique per la realizzazione del video musicale "Non, non, non (écouter Barbara)" di Camélia Jordana e premiato ai Cannes Corporate Media & TV Awards nel 2012 per la sua serie per il web Le Monde sans médicament.

 

La trama ufficiale:

 

Marion e Ben hanno trent’anni, vivono a Parigi, e si conoscono su Tinder, l’app di incontri. Lei è intrepida e ama l’avventura, lui è ordinato e ipocondriaco. Ma gli opposti si attraggono e, dopo una notte di sesso sfrenato, decidono di trascorrere insieme le loro vacanze estive: a metà strada tra le loro destinazioni da sogno (Beirut per Marion, Biarritz per Ben) finiranno per ritrovarsi… in Bulgaria. Tra ostelli hippy, spiagge affollate e sport estremi, il viaggio di Marion e Ben si trasformerà in un’avventura on the road rocambolesca e bizzarra, un’esperienza indimenticabile nel bene…e nel male.

 

Il regista Patrick Cassir racconta come è nata l'idea per il film e l'ispirazione arrivata dalla vita reale.

Volevo parlare dei valori all'interno della coppia: potresti vivere la tua vita con qualcuno molto diverso da te, qualcuno con cui non condividi opinioni politiche, o come vivere la vita quotidiana? Tutte quelle cose che costituiscono l'intimità: il rapporto con la priovacy, l'ossessione salutista o la mancanza di essa, il conforto, i modi di coricarsi o il non voler mai andare a letto, i rituali o l'assenza di essi...Ho scritto la sceneggiatura con Camille, e ci è parso che le vacanze sarebbero state il contesto perfetto per evocare queste domande. E' il momento in cui tutti questi piccoli modi di vivere sono esacerbati, essenziali! E soprattutto c'è l'insostituibile: l'esperienza vissuta! Sono greco-libanese e quando abbiamo avuto un figlio, la famiglia di mia madre ci ha invitato a trascorrere cinque giorni in un hotel in Grecia. Doveva essere il momento migliore del nostro anno, la ricompensa dopo la nascita, ma presto ci siamo resi conto che eravamo infelici in questo luogo così regolamentato, dove osservavamo molta ostilità sotterranea. Camille si è scontrata con diversi clienti, ha gettato in mare la borsetta di una donna che parlava a sproposito, abbiamo vissuto la "guerra dei lettini"...Abbiamo iniziato a scrivere del mondo delle vacanze di lusso, poi siamo andati a ruota libera sulle vacanze e sulla coppia.

 

 

 

 

  • shares
  • Mail