European Film Awards 2019, premio alla carriera a Werner Herzog

Werner Herzog otterrà un riconoscimento alla carriera ai prossimi European Film Awards.

In attesa di vederlo al Festival di Cannes, la European Film Academy ha deciso di attribuire il premio alla carriera per la 32ma edizione degli European Film Awards (EFAs) a Werner Herzog, "per lo straordinario insieme del suo lavoro".

Nato a Monaco nel 1942, Herzog è cresciuto in una remota valle tra le montagne bavaresi. Fino a 11 anni non sapeva nemmeno dell’esistenza del cinema. Ha iniziato a sviluppare progetti cinematografici all’età di 15 anni e poiché nessuno voleva finanziarli, durante gli ultimi anni della scuola superiore faceva il turno di notte come saldatore in una acciaieria. Iniziò anche a viaggiare a piedi. Fece la sua prima telefonata a 17 anni e il suo primo film a 19. Abbandonò la scuola dove studiava arte e letteratura. Da allora, Werner Herzog ha prodotto, scritto e diretto più di settanta tra film di finzione e documentari. Nel 1968 il suo film di debutto, Segni di Vita, vinse non solo l’Orso d’Argento – Premio Speciale della Giuria alla Berlinale, ma anche il Deutscher Filmpreis - Premio d’Argento. In alcuni dei suoi film più noti il ruolo del protagonista fu interpretato da Klaus Kinski, tra questi l’epico Aguirre, Furore di Dio (1972), l’horror Nosferatu, il Principe della Notte (1979), il dramma d’avventura Fitzcarraldo (1982), Premio per la Miglior Regia al Festival di Cannes. Grazie al documentario Kinski, il mio nemico più caro (1999), Herzog ricevette proprio una nomination agli EFA. Nel 1974, con L'enigma di Kaspar Hauser, il regista vinse il Gran Premio della Giuria a Cannes. Nel 2007 nominato agli Oscar per il doc 'Encounters at the End of the World', Herzog sarà sulla Croisette con Family Romance, LLC, drama interpretato da Ishii Yuichi e Mahiro Tanimoto.

Il regista sarà tra gli ospiti d'onore della 32ma Cerimonia degli European Film Awards il 7 Dicembre a Berlino.

  • shares
  • Mail