La lunga marcia di Stephen King, trovato il regista

Hollywood continua a saccheggiare i romanzi di Stephen King.



40 anni dopo la sua pubblicazione, La lunga marcia di Stephen King diverrà cinema. Ebbene secondo quanto riportato da Deadline, il norvegese André Øvredalo, regista di Trollhunter, Autopsy e dell'imminente Scary Stories to Tell in the Dark, dirigerà l'adattamento, scritto da James Vanderbilt (Zodiac).

King scrisse il distopico The Long Walk nel 1979, con lo pseudonimo Richard Bachman. La trama? Dai confini con il Canada sino a Boston a piedi, senza soste. Una sfida mortale, con un regolamento implacabile, per cento volontari: un passo falso, una caduta, un malore.., e si viene abbattuti. Ma chi riesce a tagliare il traguardo otterrà il Premio. Tra i partecipanti, fra cui spicca il sedicenne Garraty, si creano rapporti di sfida, di solidarietà e di lucida follia, lungo il terribile percorso scandito dagli incitamenti della folla assiepata ai margini della strada.

The Long Walk sarà il terzo adattamento di un romanzo di King in fase di sviluppo per la New Line. Dopo IT: Chapter Two e anche Gli ultimi giorni di Salem, prodotto da James Wan e scritto da Gary Dauberman, senza dimenticare gli annunciati Doctor Sleep, Cuori in Atlantide, Buick 8, Area di Sosta, Il Talismano, L'Incendiaria, The Boogeyman e Tommyknocker.

46 anni, Øvredalo ha appena girato Scary Stories to Tell in the Dark, prodotto da Guillermo Del Toro e dal 9 agosto 2019 in sala.

  • shares
  • Mail