Stasera in tv "Passengers" su Rai 2

Rai 2 stasera propone "Passengers", film fantascientifico del 2016 diretto da Morten Tyldum e interpretato da Jennifer Lawrence e Chris Pratt.

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

Cast e personaggi


Jennifer Lawrence: Aurora Lane
Chris Pratt: Jim Preston
Michael Sheen: Arthur
Laurence Fishburne: Gus Mancuso
Andy García: capitano Norris

Doppiatori originali

Emma Clarke: Astronave Avalon
Fred Melamed: voce dell'Osservatorio

Doppiatori italiani

Gemma Donati: Aurora Lane
Marco Vivio: Jim Preston
Oreste Baldini: Arthur
Massimo Corvo: Gus Mancuso
Francesca Fiorentini: Astronave Avalon
Luca Ward: voce dell'Osservatorio

 

Trama e recensione


 

Durante un viaggio verso una nuova casa, due passeggeri vengono svegliati 90 anni prima del previsto per un guasto della nave spaziale. Jim (Chris Pratt) e Aurora (Jennifer Lawrence) si ritrovano con la prospettiva di passare il resto della loro vita a bordo, pur con tutti i comfort possibili, e si innamorano... ma scoprono che l’astronave è in grave pericolo. La vita di 5000 passeggeri addormentati dipende da Jim e Aurora, solo loro possono salvarli.

 

 

Curiosità




  • Il film è stato candidato a 2 Premio Oscar: Migliore colonna sonora (Thomas Newman) e Migliore scenografia (Guy Hendrix Dyas & Gene Serdena).

  • La voce dell'Astronave Avalon appartiene alla doppiatrice Emma Clarke, che è anche una delle voci iconiche di "Mind the Gap" nella metropolitana di Londra. Trattasi di una frase introdotta nel 1969 per avvertire i passeggeri dello spazio presente in alcune stazioni fra la banchina e le porte del treno. La frase è diventata così famosa da essere spesso stampata anche su souvenir e gadget turistici londinesi.

  • Invece di usare CG in post-produzione, l'interfaccia utente con cui gli attori interagivano su vari computer e macchine è stata sviluppata su un motore grafico di gioco, Unity, visualizzato su tablet touch e funzionante.

  • La sala bar è ispirata alla sala bar di Shining (1980) di Stanley Kubrick. In entrambi i film, i baristi sono vestiti in smoking rossi, si comportano in modo sofisticato, hanno una strana amicizia con il protagonista, non sono interessati al pagamento e non possono andarsene. Inoltre, la sorgente luminosa principale nella barra e nella sala brilla dal basso piuttosto che dall'alto. Infine, nella zona salotto è possibile ammirare una variante dell'iconico design dei tappeti rossi e arancioni dei corridoi dell'Overlook Hotel.

  • I simboli sul poster sotto il titolo - punto punto punto, linea linea linea,  punto punto punto - sono codice Morse per S.O.S..

  • Secondo lo scenografo Guy Hendrix Dyas, l'ispirazione per il design rotante della nave deriva dall'osservazione dei semi degli alberi di sicomoro e dal modo in cui ruotano come piccoli elicotteri mentre cadono.

  • Simile alla tecnica utilizzata per 2001: Odissea nello spazio (1968), le scene in cui i personaggi dovevano camminare all'interno della centrifuga sono state girate in stile ruota di criceto. Il set gira sotto di loro mentre avanzano.

  • La nave stellare Avalon condivide il suo nome con il luogo mitico in cui Re Artù è portato a riprendersi dalle sue ferite e il luogo da cui un giorno sarebbe tornato. In linea con questo riferimento è il nome del barista, Arthur.

  • La storia e la sceneggiatura di "Passengers" sono state sviluppate da Keanu Reeves e dalla società di produzione di Stephen Hamel, Company Films. Reeves e Rachel McAdams sono stati contemporaneamente designati come protagonisti quando c'era Brian Kirk collegato alla regia. Di questi nomi solo Hamel è rimasto a bordo.

  • Il design art déco del bar, una grande deviazione rispetto al layout futuristico di tutto il resto della nave, è stata una scelta estetica basata su un classico bar di New York, destinato a portare una sensazione di familiarità al pubblico del film.

  • Michael Sheen ha descritto il barista Arthur che ha interpretato come "un incrocio tra un cucciolo e un tostapane".

  • Arturo / Arthur è una gigante rossa circa 26 volte più grande del nostro sole, che si estende oltre l'orbita di Mercurio.

  • Nella stanza di Jim si può vedere il marchio (logo) di Village Roadshow Pictures come parte delle decorazioni all'interno della stanza. Nello specifico, la scala che porta al suo letto è vagamente a forma del logo.

  • Il computer dell'osservatorio dice a Jim che "Homestead II" è un pianeta nel sistema Bhakti. "Bhakti" è una parola sanscrita che nelle tradizioni religiose dell'India indica l'aspetto devozionale della fede.

  • Reese Witherspoon ed Emily Blunt sono state considerate per il ruolo di protagonista femminile.

  • L'Avalon è simile in molti modi all'asse Axiom in WALL · E (2008). Le navi sono progettate per ospitare e fornire supporto vitale a migliaia di umani e anche gli interni sono molto simili. Entrambe le navi hanno anche "robot di servizio".

  • Il whisky che Arthur serve a Jim è un "Chivas Regal".

  • Questa non è la prima volta che Michael Sheen interpreta un proprietario "non proprio umano" di un bar,  avendo anche interpretato Castor in Tron: Legacy (2010).

  • Il pannello informativo sul pod di ibernazione di Jim, visto brevemente all'inizio, dice che viene da Denver in Colorado (in una scena cancellata Jim dice ad Aurora che è di Denver). Nella scena in cui Jim fa capire ad Aurora chi sono gli altri passeggeri, i due pannelli mostrati riportano: "Walter Crewe - Cardiff, Galles - Gardener" e "Madison Humphries - Santa Fe, Nuovo Messico - Rancher".

  • David Fincher era stato incaricato di dirigere questo film in una fase iniziale dopo che era stato accolto da Sony che aveva dato luce verde al progetto, ma il regista ha abbandonato il progetto in breve tempo. Successivamente Gabriele Muccino, Marc Forster e Brian Kirk sono stati considerati per la regia prima di Morten Tyldum. Le voci secondo cui Darren Aronofsky ha considerato la regia del film erano false; erano basate in gran parte su Aronofsky che doveva dirigere Jennifer Lawrence in un film diverso prima che l'attrice iniziasse a lavorare su questo.

  • Jennifer Lawrence ha affermato di essersi sentita estremamente nervosa mentre interpretava la sua scena di sesso con Chris Pratt poiché non era solo la sua prima scena di sesso, ma la prima volta che doveva baciare un attore che era sposato, e che beveva alcol per fortificarsi il giorno in cui doveva filmare la scena (L'affermazione che era la sua prima scena di sesso era in realtà inesatta in quanto aveva già avuto scene di sesso in Like Crazy (2011) con Anton Yelchin e Una folle passione (2014) con Bradley Cooper).

  • In una scena eliminata, Gus, Jim, Aurora e Arthur sono nel bar e Gus gli dice che sta affrontando il sesto viaggio interstellare di Avalon e ha effettuato i precedenti cinque viaggi senza incidenti.

  • Il racconto breve di Jerry Sohl del 1956 "Death in Transit" include un capitano di un'astronave che si sente solo durante un viaggio di dieci anni. L'uomo dopo un anno sveglia un passeggero che sceglie guardando il suo profilo, decidendo che sarebbe stata la compagna perfetta per lui durante il lungo viaggio.

  • Il modello metallico di un grattacielo che Jim crea per Aurora è un modello del Chrysler Building di New York completato nel 1930. All'inizio del film Jim sente Aurora che dice nel suo video profilo, "Sì, mi mancherà New York City. Dammi una tazza di caffè e una vista del Chrysler Building, e posso scrivere tutto il giorno". Dando a Aurora il modello, Jim le sta dando una "visione" dell'edificio Chrysler da cui scrivere. Suggerisce anche che l'edificio sia sopravvissuto nel lontano futuro.

  • Ci sono solo quattro attori che appaiono in scena in quasi tutto il film (Andy Garcia, quinto classificato, ha circa quindici secondi di tempo sullo schermo e nessun dialogo). Nonostante questo il reparto trucco era composto da 9 persone, inclusi i truccatori personali di Chris Pratt e Jennifer Lawrence e l'hairstylist di Pratt. Sia Pratt che Lawrence avevano anche dei costumisti personali.

  • Anche "Praticamente innocuo / Mostly Harmless, 1992", l'ultimo libro della serie "Guida galattica per autostoppisti" di Douglas Adams, descrive la difficile situazione di un'astronave interstellare danneggiata da meteore con il suo computer di bordo malfunzionante e come il suo equipaggio e i suoi passeggeri, una volta risvegliati dalla stasi, affrontano la situazione.

  • I distintivi sull'uniforme militare di Gus dicono: Andromeda, Virgo Stellar e Centaurus.

  • Il film costato 110 milioni di dollari ne ha incassati nel mondo circa 303.


 

[Per guardare il video clicca sull'immagine in alto]

 

La colonna sonora




  • Le musiche originali del film candidate ad un Premio Oscar sono di Thomas Newman, uno dei più richiesti ed acclamati compositori di musiche per film. Newman ha composto più di 50 colonne sonore per il cinema e la televisione, ed accumulato ben 13 candidature agli Oscar e 6 Grammy. È il figlio più giovane di Alfred Newman (1900-1970), il celebre regista di musical della 20th Century Fox e compositore di colonne sonore di classici quali Cime tempestose, Il gobbo di Notre Dame, Il diario di Anna Frank e Eva contro Eva.

  • Thomas Newman si trova a comporre la sua prima colonna sonora a 27 anni musicando il film Amare con rabbia (Reckless) del 1984. Da allora contribuisce in modo unico ed evocativo alle colonne sonore di alcuni dei film più amati e apprezzati di sempre come Le ali della libertà, L’uomo che sussurrava ai cavalli, American Beauty, Il miglio verde, Erin Brockovich - Forte come la verità, Alla ricerca di Nemo e Wall-E. Tra i suoi più recenti crediti cinematografici ricordiamo musiche per The Help, Saving Mr Banks, Skyfall, Spectre, Alla ricerca di Dory, il film di Steven Spielberg, Il ponte delle Spie e l'imminente biopic Tolkien.

  • La colonna sonora di "Passengers" include il brano "Levitate" degli Imagine Dragons.


TRACK LISTINGS:

1. The Starship Avalon (Main Title)
2. Hibernation Pod 1625
3. Command Ring
4. Rate 2 Mechanic
5. Awake for 7 Days
6. Crystalline
7. Precious Metals
8. Aurora
9. Robot Questions
10. The Sleeping Girl
11. Build a House and Live In It
12. I Tried Not To…
13. Spacewalk
14. Passengers
15. 50% of Light Speed
16. Cascade Failure
17. Zero – Gravity
18. Never Happy Here
19. Red Giant
20. Looking for Wrong
21. Chrysler Bldg.
22. Untethered
23. You Brought Me Back
24. Starlit
25. Accidental Happiness
26. Sugarcoat the Galaxy (End Title)

 

 

[Per guardare il video clicca sull'immagine in alto]

 

 

 

  • shares
  • Mail