Il Primo Natale: trailer e trama del nuovo film di Ficarra e Picone

Il Primo Natale: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sulla commedia di Ficarra e Picone nei cinema italiani dal 12 dicembre 2019.

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

Medusa Film ha reso disponibile un primo teaser trailer de Il Primo Natale, il nuovo film di Ficarra & Picone in uscita nelle sale il 12 dicembre.

Prodotto da Attilio De Razza e scritto dagli stessi Salvo Ficarra e Valentino Picone con Nicola Guaglianone e Fabrizio Testini, “Il Primo Natale”, è il settimo film degli attori e registi palermitani che racconta la storia di Salvo e Valentino, un ladro e un prete, che si ritroveranno a fare un viaggio nel tempo, fino all’Anno Zero. In questo viaggio, avranno a che fare con tanti personaggi, tra cui un inedito Erode interpretato da Massimo Popolizio.

Questo nuovo lungometraggio arriva dopo il grande successo de L’Ora Legale, che uscito a gennaio 2017, ha registrato una grande accoglienza da parte del pubblico e della critica, diventando l’incasso più alto dell’anno con oltre 11 milioni di euro.

 

 

Ficarra e Picone: riprese in corso del nuovo film, al cinema dal 12 dicembre


Hanno preso il via nel cuore del Marocco, a Ouarzazate, sabato 8 giugno le riprese del settimo film di Ficarra e Picone, prodotto da Attilio De Razza per Tramp Limited e distribuito nelle sale il 12 dicembre da Medusa Film.

Il lungometraggio scritto dagli stessi Salvo Ficarra e Valentino Picone con Nicola Guaglianone e Fabrizio Testini, avrà una lavorazione di 10 settimane. Otto saranno interamente girate a Ouarzazate, mentre le restanti due toccheranno il Lazio.

Nel cast insieme a Ficarra e Picone, tra gli altri, ci sarà anche Massimo Popolizio. Il direttore della fotografia è Daniele Cipri, ai costumi Cristina Francioni, la scenografia è affidata a Francesco Frigeri.

Il nuovo film arriva dopo il grande successo de L’Ora Legale, che uscito a gennaio 2017, ha registrato una grande accoglienza da parte del pubblico e della critica, diventando l’incasso più alto dell’anno con oltre 11 milioni di euro.

 

  • shares
  • Mail