Blair Witch: trailer "E3" del videogioco ufficiale del film

Dall'E3 arriva il trailer del videogame ufficiale ispirato al franchise horror "The Blair Witch".

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

Preparatevi ad avventurarvi nella misteriosa foresta delle Black Hills con il videogioco ufficiale di Blair Witch per Xbox presentato all'E3. Il videogioco nasce da una partnership tra lo studio cinematografico Lionsgate e lo sviluppatore di giochi Bloober Team (Layers of Fear). Questo nuovo gioco sarebbe tecnicamente il quarto videogioco ufficiale di "Blair Witch", in quanto una trilogia di giochi Windows basati sui film è stata originariamente pubblicata nel 2000.

Il nuovo gioco "Blair Witch" è ambientato nel 1996, alcuni anni prima degli eventi di The Blair Witch Project - Il mistero della strega di Blair. I giocatori controllano Ellis, un ex agente di polizia descritto con un passato travagliato. Quando un ragazzino scompare nella misteriosa foresta delle Black Hills vicino a Burkittsville, nel Maryland, Ellis si unisce alla ricerca per individuare il ragazzo scomparso. Trovando invece la leggendaria Strega di Blair, l'ex poliziotto deve affrontare le sue paure per trovare il ragazzo e fuggire vivo dalla Foresta delle Black Hills. Rendendo omaggio al film originale, il trailer suggerisce anche un uso intensivo di una videocamera durante il gameplay, aggiungendo l'effetto "found footage" a questa trama da horror psicologico.

"The Blair Witch Project - Il mistero della strega di Blair" scritto e diretto da Daniel Myrick e Eduardo Sánchez ha fatto il suo debutto nei cinema nel 1999. Il film low-budget approcciato in uno spartano formato "found footage" racconta la "vera" storia di tre filmmakers che indagavano sulla leggenda della Strega di Blair, presenza malevole che infesterebbe la Foresta delle Black Hills. Secondo il marketing del film i tre non sono mai stati ritrovati, con le riprese che sono state rinvenute dopo la loro scomparsa. Abbiamo virgolettato la storia vera poiché alcuni spettatori del film all'epoca pensarono che le immagini e la storia del film fossero parte di un vero documentario. Questo passaparola supportato da un efficace marketing ha contribuito all'enorme successo di un film girato con appena 60.000$ per un incasso globale di 248 milioni.

"The Blair Witch Project" ha lanciato un vero e proprio sottogenere, il found footage horror che Hollywood ha poi sfruttato e proposto oltre il consentito a partire da Paranormal Activity. L'originale "The Blair Witch Project" ha fruito di due sequel, il flop Il libro segreto delle streghe - Blair Witch 2 del 2000 e il più recente e decisamente mediocre "Blair Witch" di Adam Wingard del 2016, che ha incassato 45 milioni di dollari a fronte di un budget di soli 5 milioni di dollari. Non è chiaro se vedremo mai un quarto film nella serie, ma per il momento ecco un'immersiva nuova storia in formato videoludico.

Il videogioco "Blair Witch" di Bloober Team sarà disponibile a partire dal 30 agosto.

 

Fonte: Screenrant

 

 

 

  • shares
  • Mail