The Division, il film tratto dal videogioco Ubisoft approda su Netflix

Il progetto di adattare The Division non è affatto venuto meno. Ubisoft conferma infatti che d'ora in avanti sarà Netflix ad occuparsene

Inizialmente annunciato nel 2016, The Division si è ufficialmente accasato presso Netflix. Ad annunciarlo è la software house produttrice del gioco, ossia Ubisoft, nel corso della conferenza tenutasi ieri all'E3 di Los Angeles.

Trascorsi tre anni dall'annuncio, non si sa ancora nemmeno quando inizieranno le riprese di questa trasposizione, i cui protagonisti dovrebbero ancora essere Jake Gyllenhaal, anche in veste di produttore, e Jessica Chastain. Inizialmente il progetto era stato affidato allo scenegiattore e regista Stephen Gaghan (Traffic), prima di passare a David Leitch (Deadpool 2, Fast & Furious Presents: Hobbs and Shaw), con una sceneggiatura curata da Rafe Judkins (Agents of SHIELD).

The Division, ambientato nell'universo dei romanzi di Tom Clancy, vanta peraltro il traguardo di essere il franchise che ha venduto di più in un lasso minore di tempo nella storia dei videogiochi (Forbes), con un incasso di oltre 330 milioni nei primi cinque giorni a partire dalla sua commercializzazione. In attesa di saperne di più, di seguito la sinossi di questo adattamento.

In un futuro non molto lontano, un virus pandemico si è diffuso attraverso i contanti nel giorno del Black Friday, decimando la città di New York ed uccidendo milioni di persone. Da lì a Natale quel che resta della società è sprofondato nel caos. Un gruppo di civili, addestrati per operare in tempo di catastrofe, viene attivato nel tentativo di salvare ciò che resta e le persone rimaste.

via | Polygon

  • shares
  • Mail