Gears of War: il film sarà ambientato in una realtà alternativa

Disponibili nuovi dettagli sulla storia del film live-action basato sull'annunciato videogioco "Gears of War".

Sono disponibili online alcuni nuovi dettagli sul film di Gears of War. Il progetto targato Universal Pictures è stato annunciato per la prima volta nel 2016 con F. Scott Frazier (xXx - Il ritorno di Xander Cage) portato a bordo nel novembre 2018 per scrivere la sceneggiatura. Ora il capo dello studio "The Coalition", Rod Fergusson, ha parlato della modalità in cui intendono portare il franchise videoludico sul grande schermo, e ciò implicherà il distanziarsi considerevolmente dalla trama dei videogiochi attraverso l'escamotage narrativo di una realtà alternativa.

Rod Fergusson, supervisore e responsabile del progetto "Gears of War", durante una recente intervista sul film in sviluppo, ha rivelato che si svolgerà in una realtà totalmente separata, che permetterà loro di raccontare una storia che non è così strettamente collegata a quella già esplorata nella serie di giochi.

Affinché il film abbia successo, prima di tutto deve essere un grande film e poi un film di Gears. Fondamentalmente il modo in cui ci siamo riconciliati con questo approccio è stato dire: "Il film dovrebbe essere ambienato in una realtà alternativa. Non dipendere dalla storia del gioco, né dovrebbe essere influenzato dalla storia del gioco".

 

Questo tipo di approccio potrebbe spiazzare i fan e far pensare a qualcosa che non c'entra nulla con "Gears of War", ma Fergusson ha anche chiarito che la storia si svolgerà su Sera e che alcuni personaggi dei giochi saranno inclusi. Parte del problema con i film tratti da videogiochi, come ha spiegato Fergusson, è che hanno storie profondamente complesse che sono estremamente difficili da adattare per il grande schermo. Questo approccio "alternativo" è il loro modo di sfidare quel problema.

Fergusson non voleva ritrovarsi a dover gestire delle guide abnormi di 700 pagine che descrivono il mondo in cui si svolge il gioco, preferisce avere una manciata di pagine da cui partire e non fornire raccomandazioni a chi dovrà lavorarci.

Vogliamo che le persone abbiano la libertà di avere nuove idee e di approcciare le cose in modo diverso.

 

Hollywood non è ancora riuscito a lanciare il genere "cinegame" come ha fatto con i "cinecomic", anche se il recente e ottimo Detective Pikachu ha mostrato quale sia la strada giusta. Attualmente il film di "Gears of War" non ha un regista designato o una data di uscita ufficiale. Non ci sono neanche aggiornamenti sul casting, ma un entusiasta Dave Bautista, meglio noto come il Drax di Guardiani della Galassia, si è detto interessato al progetto.

 

 

Fonte: IGN

 

 

 

  • shares
  • Mail