Lo squalo utilizzato nel film di Steven Spielberg restaurato da Greg Nicotero

Il mago degli effetti speciali Greg Nicotero ha recuperato e restaurato uno degli squali in fibra di vetro utilizzati nel cult “Lo squalo” di Steven Spielberg.

Uno degli squali di fibra di vetro originali usati nel cult Lo squalo di Steven Spielberg è attualmente in fase di restauro per mano del mago degli effetti speciali Greg Nicotero.

Lo squalo sarà esposto all’Academy Museum of Motion Pictures ed è proprietà del museo dal 2016 quando e è stato recuperato pensate un po’ da una discarica in cui era stato gettato insieme ad altri oggetti di scena.

 

 

L’Academy Museum of Motion Pictures non è ancora aperto al pubblico. A seguire potete leggere una dichiarazione dell’Academy.

[quote layout=”big”]Mentre continuiamo a lavorare attraverso il processo di autorizzazioni e ci avviciniamo al completamento, stiamo soppesando il programma generale per i principali eventi del settore nel 2020, e su questa base sceglieremo il momento ottimale per la nostra apertura ufficiale.[/quote]

 

Greg Nicotero e il suo team della KNB EFX hanno davvero le mani d’oro e aver riportato “Bruce”, nomignolo affibbiato allo squalo sul set da Steven Spielberg, in omaggio al suo avvocato, è davevro un gran bel vedere per un patito di cinema.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Greg Nicotero (@gnicotero) in data:

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Greg Nicotero (@gnicotero) in data:

 

 

 

Fonte: Bloody Disgusting