E' morto Richard Carter, il "Fattore" di Mad Max: Fury Road

E' scomparso all'età di 65 anni l'attore e musicista australiano Richard Carter.

L'attore e musicista australiano Richard Carter è scomparso all'età di 65 anni. A dare il triste annuncio in una dichiarazione dell'agenzia di Carter, la Lisa Mann Creative Management: "Era un attore stimato, un narratore e qualcuno che ha toccato la vita di molti. La sua generosità non ha avuto limiti e la sua perdita è troppo grande da quantificare. Ci mancherà moltissimo".

Carter ha iniziato la sua carriera nel 1983 con un piccolo ruolo non accreditato nel film drammatico australiano Hostage e nei panni di due diversi personaggi nella serie tv Sons and Daughters. Gli anni '80 hanno visto Carter apparire in vari film e programmi televisivi, tra cui la parte di un ubriaco nel film horror Howling III: The Marsupials e un ruolo ricorrente come poliziotto nella miniserie tv Vietnam. Nel 1989 è apparso al fianco di Dolph Lundgren nell'action Il Vendicatore primo adattamento live-action del fumetto "The Punisher" e con Nicole Kidman nella serie televisiva Bangkok Hilton. Altri crediti di Carter includono ruoli in Rebel Matt, soldato ribelle con Matt Dillon, Fuga da Absolom con Ray Liotta e Il grande Gatsby con Leonardo DiCaprio.

Carter era molto richiesto per ruoli di detective e poliziotti che ha interpretato in La generazione rubata, Robin Hood Junior, Le nozze di Muriel, Babe va in città e nella citata miniserie tv "Vietnam". Inoltre ha interpretato il ruolo del detective Brian Deakin in Wildside, del poliziotto Ted Hudson in White Collar Blue e del detective Larry Klein in City Homicide, tutte serie tv australiane.

Il ruolo finale di Carter l'ha visto recitare nell'acclamato Mad Max: Fury Road di George Miller, quarta puntata della serie post-apocalittica "Mad Max". Nel film interpretato da Tom Hardy, Charlize Theron e Nicholas Hoult, Carter interpretava un personaggio soprannominato "Il Fattore", leader dei "Bullet Farmers" alleati del malvagio Immortan Joe.

 

Filmografia


 

Undercover, regia di David Stevens (1984)
Fast Talking, regia di Ken Cameron (1984)
Rebel Matt, soldato ribelle (Rebel), regia di Michael Jenkins (1985)
Emoh Ruoh, regia di Danny Lawrence (1985)
The Marsupials: The Howling III, regia di Philippe Mora (1987)
The Wicked, regia di Colin Eggleston (1987)
Around the World in Eighty Ways, regia di Stephen MacLean (1988)
Cronaca nera (Grievous Bodily Harm), regia di Mark Joffe (1988)
Belinda (Midnight Dancer), regia di Pamela Gibbons (1988)
Il vendicatore (The Punisher), regia di Mark Goldblatt (1989)
Sher Mountain Killing Mystery, regia di Vince Martin (1990)
Wet and Wild Summer!, regia di Maurice Murphy (1992)
Robin Hood Junior (Reckless Kelly), regia di Yahoo Serious (1993)
Fuga da Absolom (No Escape), regia di Martin Campbell (1994)
Le nozze di Muriel (Muriel's Wedding), regia di P.J. Hogan (1994)
Signal One, regia di Rob Stewart (1994)
On the Dead Side, regia di James M. Vernon (1994)
Idiot Box, regia di David Caesar (1996)
Un computer a 4 zampe (Paws), regia di Karl Zwicky (1997)
Babe va in città (Babe: Pig in the City), regia di George Miller (1998)
Two Hands, regia di Gregor Jordan (1999)
Dogwatch, regia di Laurie McInness (1999)
Due gemelle in Australia (Our Lips Are Sealed), regia di Craig Shapiro (2000)
Bootmen, regia di Dein Parry (2000)
The Man Who Sued God, regia di Marl Joffe (2001)
La generazione rubata (Rabbit-Proof Fence), regia di Phillip Noyce (2002)
You Can't Stop the Murders, regia di Anthony Mir (2003)
Gettin' Square, regia di Jonathan Teplitzky (2003)
Hating Alison Ashley, regia di Geoff Bennett (2005)
Happy Feet, regia di George Miller (2006) - voce
Happy Feet 2 (Happy Feet Two), regia di George Miller (2011) - voce
Il grande Gatsby (The Great Gatsby), regia di Baz Luhrmann (2013)
Mad Max: Fury Road, regia di George Miller (2015)

 

Fonte: The Guardian

 

 

  • shares
  • Mail