Sette ore per Farti Innamorare, esordio alla regia per Giampaolo Morelli

Dopo quasi 20 anni di carriera e un Nastro d'Argento vinto nel 2005 grazie al corto da lui diretto Il bastardo e l'handicappato, il 44enne Giampaolo Morelli fa il suo esordio in qualità di regista con Sette ore per Farti Innamorare, romantic comedy di cui sarà anche protagonista insieme a Serena Rossi, sua ex compagna di set in Ammore e Malavita, e Diana Del Bufalo.


Quanto tempo ci vuole per innamorarsi? E una volta conquistata la donna dei sogni, come fare per tenerla stretta? E potrebbe mai una strafiga spaziale cadere ai piedi di un timidone impacciato? E soprattutto, il Principe di Cenerentola e il Principe di Biancaneve sono la stessa persona?

Via alle riprese a Napoli per il film, prodotta da Fulvio e Federica Lucisano per Italian International Film, società controllata da Lucisano Media Group, con Vision Distribution. La pellicola è tratta dal romanzo omonimo scritto dallo stesso Giampaolo Morelli (edizioni Piemme). Nel cast anche Fabio Balsamo (The Jackal), Massimiliano Gallo e Antonia Truppo.

Giulio (Giampaolo Morelli) è un giornalista affermato e probabilmente felice, o almeno crede di esserlo: una relazione apparentemente stabile e un matrimonio imminente. Ma due donne con molte certezze e qualche segreto, Giorgia (Diana Del Bufalo) e Valeria (Serena Rossi), gli riveleranno che l’innamoramento è sempre un mistero e la ricerca dell’anima gemella può avere risvolti esilaranti. Perché l’amore arriva spesso da strade inaspettate e il cuore è un muscolo davvero molto elastico.

Sette ore per Farti Innamorare si presenta come una gioiosa, inconsueta commedia romantica che esplora il grande mistero dell’innamoramento e la ricerca, ardua e senz’altro spassosa, del perfect match: l’inestricabile universo dei sentimenti in cui non esistono regole. Perché le vie dell’amore sono infinite. In cabina di sceienggiatura Gianluca Ansanelli e Giampaolo Morelli.

  • shares
  • Mail