Blade, Wesley Snipes parla del reboot Marvel

Blade tornerà al cinema grazie alla Marvel. Ma senza Wesley Snipes nei panni del protagonista.

A pochi giorni dalla clamorosa notizia di un reboot Marvel di Blade, interpretato dal due volte premio Oscar Mahershala Ali, Wesley Snipes, storico cacciatore di vampiri nella trilogia originale, ha preso parola.

Intercettato da Comicbook.com, Snipes, che negli ultimi anni ha avuto non pochi problemi con la giustizia, si è voluto congratulare con il divo di True Detective 3.


A tutti i diurni che stanno impazzendo, rilassatevi. Anche se la notizia ha sorpreso persino me, va tutto bene. Il mondo dell'intrattenimento è così. Pace a tutto il team dell’Universo Cinematografico Marvel. Onore e rispetto al grande maestro Stan Lee. Congratulazioni e Salaam a Mahershala Ali, meraviglioso e talentuoso artista le cui interpretazioni non vedo l'ora di vedere nei prossimi anni. Inshallah, un giorno lavoreremo insieme. Ma soprattutto ai miei fan leali, l’incredibile dimostrazione di amore mi ha travolto. Sono senza parole per questo infinito sostegno. Quindi, “nah fret nah worry, it’s not de end of de story.” Benvenuto nella cricca dei Diurni!

21 anni fa l'uscita in sala del primo Blade, in grado di incassare 131,183,530 dollari in tutto il mondo, seguito nel 2002 dal sequel di Guillermo Del Toro e nel 2004 da Blade: Trinity di David Goyer.

Nel 2008 Snipes è stato condannato a tre anni di carcere da un giudice federale della Florida per non avere pagato le tasse nel periodo tra il 1999 e il 2001. A seguito di questa condanna il 9 dicembre 2010 l'attore è stato trasferito nel carcere di McKean a Bradford, in Pennsylvania. Il 9 aprile 2013 è uscito dal carcere per scontare il resto della pena agli arresti domiciliari. È tornato libero il 19 luglio 2013.

Fonte: HollywoodReporter

  • shares
  • Mail