Stasera in tv: "Il Segreto" di Jim Sheridan su Rai 3

Rai 3 stasera propone Il segreto (The Secret Scripture), film drammatico del 2016 diretto da Jim Sheridan e interpretato da Vanessa Redgrave, Rooney Mara, Eric Bana, Theo James e Jack Reynor.

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

Cast e personaggi


Vanessa Redgrave: Roseanne McNulty anziana
Rooney Mara: Roseanne McNulty giovane
Eric Bana: dott. William Grene
Theo James: padre Gaunt
Jack Reynor: Michael McNulty
Aidan Turner: Jack Conroy
Omar Sharif Jr.: Daniel O'Brien
Susan Lynch: infermiera
Tom Vaughan-Lawlor: McCabe
Pauline McLinn: Anne McCartney
John Connors: Joe Brady

Doppiatori italiani

Rita Savagnone: Roseanne McNulty anziana
Chiara Gioncardi: Rose McNulty giovane
Alessio Cigliano: dott. William Grene
Gianfranco Miranda: padre Gaunt
Daniele Raffaeli: Michael Eneas
Selvaggia Quattrini: Caitlin

 

Trama e recensione


 

Rose è una donna forte e coraggiosa con nel cuore un segreto inconfessabile e negli occhi il bisogno di verità. Quando il Dottor Stephen Grene, incuriosito, inizia a indagare sul suo misterioso passato, verranno alla luce una relazione di passione e amore travolgente e una colpa, l’unica per Rose: essersi innamorata dell’uomo sbagliato...

 

 

Note di regia


 

Il produttore Noel Pearson ha opzionato il romanzo di Sebastian Barry poco dopo la sua pubblicazione e una prima versione della sceneggiatura è stata completata dal compianto sceneggiatore irlandese Johnny Ferguson come spiega il regista Jim Sheridan.

Noel mi aveva chiesto di leggerla e così ho incontrato Johnny e ho iniziato con lui un lungo dialogo. Quando Johnny ci ha lasciati, non riuscivo a togliermi dalla testa questa storia, in qualche modo mi ossessionava, così ho scritto a Noel una lunga email spiegandogli in quale direzione immaginavo dovesse andare il film. Mentre scrivevo, ho cominciato a vedere il film che sentivo di voler realizzare. Dunque in un certo senso è stato il progetto a scegliere me.

 

Ciò nonostante Jim Sheridan era anche consapevole di voler apportare alcuni cambiamenti al materiale originario.

Quando sono stato ingaggiato come regista, la prima cosa che ho fatto è stata telefonare a Sebastian per comunicargli che avrei voluto fare delle modifiche al suo romanzo e lui non ha opposto resistenze. Una volta ottenuto il suo consenso, mi sono sentito libero di forgiare e sviluppare la storia come volevo. È un romanzo incredibilmente lirico, scritto in modo magnifico, più in linea con un'opera di Samuel Beckett che con una sceneggiatura cinematografica in realtà. La sfida è stata tradurre in immagini sullo schermo una storia che nel libro si svolge nella mente della protagonista. Rose viene internata in un ospedale psichiatrico da un sacerdote (Padre Gaunt) e lì trascorre moltissimi anni della sua vita durante i quali si dedica alla scrittura del suo "testo sacro"’. Dal punto di vista drammaturgico, il problema è che si tratta di un personaggio piuttosto passivo.

 

Per questo motivo, il primo passo di Sheridan è stato comprimere la struttura narrativa.

Ho limitato il segmento relativo al passato ad alcuni mesi nell'autunno del 1942 e il segmento presente a soli quattro giorni, in modo da sviluppare all'interno della storia un maggior senso di tensione e pressione. Il risultato sono due momenti in contrasto uno con l'altro, ma entrambi incentrati su Rose e gli uomini che cercano di controllarla.

 

Curiosità e colonna sonora




  • Il film è un adattamento dell'omonimo bestseller del drammaturgo e poeta irlandese Sebastian Barry, romanzo che fa parte della serie di libri dedicati alla famiglia McNulty. Il romanzo ha vinto il prestigioso James Tait Black Memorial Prize, il Premio Libro dell’Anno ai Costa Awards e il Premio Romanzo dell’Anno e Choice Award agli Irish Book Awards.

  • Il regista irlandese Jim Sheridan ha diretto anche Il mio piede sinistro, Nel nome del padre e The Boxer (tutti con protagonista Daniel Day-Lewis), il biopic Get Rich or Die Tryin' con il rapper 50 Cent, Brothers remake della pellicola danese Non desiderare la donna d'altri e il thriller Dream House con Daniel Craig.

  • Jonathan Rhys Meyers è stato originariamente scelto come padre Gaunt, ma ha abbandonato dopo che il progetto ha subito un ritardo con Theo James che lo ha sostituito.

  • Jessica Chastain era originariamente candidata al ruolo della giovane Roseanne McNulty, ma ha poi abbandonato ed è stata sostituita da Rooney Mara.

  • Il nome Joe Brady è lo stesso nome del personaggio di Pierce Brosnan nel film Il Nipote del 1998, pellicola che l'attore ha prodotto autonomamente attraverso la Irish Dreamtime.

  • Le musiche originali del film sono del cantautore canadese Brian Byrne (Fuori dal coro - Boychoir). Byrne è stato candidato ad un Golden Globe con l'attrice Glenn Close per la migliore canzone originale "Lay Your Head Down" composta per il film Albert Nobbs.

  • La colonna sonora include il brano "The Cry Inside" interpretata da Kelly Clarkson, Brian Byrne & Bulgarian Symphony Orchestra.


 

[Per guardare il video clicca sull'immagine in alto]

 

 

  • shares
  • Mail