Stasera in tv: "Florence" su Canale 5

Canale 5 stasera propone Florence (Florence Foster Jenkins), film biografico del 2016 diretto da Stephen Frears e interpretato da Meryl Streep, Hugh Grant, Simon Helberg, Nina Arianda e Rebecca Ferguson.

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

Cast e personaggi


Meryl Streep: Florence Foster Jenkins
Hugh Grant: St. Clair Bayfield
Simon Helberg: Cosmé McMoon
Rebecca Ferguson: Kathleen Weatherley
Nina Arianda: Agnes Stark
John Kavanagh: Arturo Toscanini
David Haig: Carlo Edwards
Bríd Brennan: Kitty
Stanley Townsend: Phineas Stark
Allan Corduner: John Totten
Christian McKay: Earl Wilson
David Mills: Augustus Corbin
John Sessions: dott. Hermann
Pat Starr: Gertrude Vanderbilt Whitney
Nat Luurtsema: Tallulah Bankhead
Aida Garifullina: Lily Pons
Mark Arnold: Cole Porter

Doppiatori italiani

Maria Pia Di Meo: Florence Foster Jenkins
Francesco Prando: St. Clair Bayfield
Oreste Baldini: Cosmé McMoon
Gaia Bolognesi: Kathleen Weatherley
Francesca Fiorentini: Agnes Stark
Carlo Valli: Arturo Toscanini
Marco Mete: Carlo Edwards
Anna Cugini: Kitty
Paolo Marchese: Phineas Stark
Bruno Alessandro: John Totten
Niseem Onorato: Earl Wilson
Massimo De Ambrosis: Augustus Corbin
Ambrogio Colombo: dott. Hermann
Maria Grazia Dominici: Gertrude Vanderbilt Whitney
Emanuela D'Amico: Tallulah Bankhead

 

Trama e recensione

 

Nell’incantevole New York degli anni 40 l’ereditiera Florence Foster Jenkins (Il Premio Oscar Meryl Streep) è tra le protagoniste dei salotti dell'alta società. Mecenate generosa, appassionata di musica classica, Florence, con l'aiuto del marito e manager, l'inglese St. Clair Bayfield (Hugh Grant), intrattiene l'élite cittadina con incredibili performance canore, di cui lei è ovviamente la star. Quando canta, quella che sente nella sua testa come una voce meravigliosa, è per chiunque l'ascolti orribilmente ridicola. Protetta dal marito, Florence non saprà mai questa verità. Solo quando Florence deciderà di esibirsi in pubblico in un concerto alla Carnegie Hall, senza invitati controllati, St. Clair capirà di trovarsi di fronte alla più grande sfida della sua vita.

 

 

Curiosità



  • Il film è stato candidato a 2 Premi Oscar (Migliore attrice a Meryl Streep e migliori costumi a Consolata Boyle) e ha vinto un BAFTA per il Miglior trucco e acconciatura (J. Roy Helland e Daniel Phillips).

  • Meryl Streep nel film canta con la sua voce. Simon Helberg suona il suo piano. Streep e Helberg avevano registrato tutte le loro canzoni insieme ad Abbey Road prima delle riprese. Tuttavia una volta iniziate le riprese il regista Stephen Frears sul set ha chiesto loro di interpretare tutta la musica dal vivo.

  • Hugh Grant si era quasi ritirato dalle scene quando il regista Stephen Frears lo ha convinto a recitare in questo film. Grant ha dichiarato di aver partecipato al film per recitare al fianco di Meryl Streep.

  • Florence Jenkins creava tutti i suoi abiti, ispirati allo stile di "Una señorita messicana" e abiti da ballo del 18° secolo. Ha anche disegnato la sua coppia di ali celesti. Secondo la costumista Consolata Boyle, "Era una interprete suprema, quindi i suoi abiti erano meravigliosamente assurdi. Erano pacchiani ma con una nota di soavità così da attirare la gente. E non aveva imbarazzo per il suo aspetto".

  • Nella vita reale Florence Foster Jenkins ha pubblicato solo una registrazione professionale.

  • La scena in cui Jenkins (Streep) fa visita a McMoon (Helberg) nel suo appartamento, McMoon è impegnato a sollevare pesi. Questo è un cenno al vero McMoon che non ha potuto fare carriera nella musica dopo aver lavorato con Jenkins e ha dovuto rinunciare alla musica per diventare un bodybuilder.

  • Il regista Stephen Frears racconta la genesi del film:

    Quando ho letto la sceneggiatura di Nicholas Martin ho pensato che fosse molto divertente. Era arguta, divertente e interessante. Era un'ottima storia; le relazioni tra i personaggi erano ben strutturate e c'erano delle battute divertenti, cos'altro si potrebbe desiderare? Esiste una famosa registrazione della Jenkins e mi è stato detto che negli anni '60 la gente usava ascoltarla durante le feste. Ho ascoltato le registrazioni della sua voce su YouTube, sono rimasto sbalordito e ho cominciato a ridere! Le registrazioni sono divertenti e spaventose allo stesso tempo, ma anche commoventi e molto toccanti. Nicholas deve essere rimasto sorpreso da come tutti noi abbiamo detto subito sì al progetto io, i produttori, Meryl e Hugh. Non sempre le cose vanno così lisce. Ma la sua sceneggiatura è solida, è completa. Nicholas l'ha scritta senza mai dimenticare che la gente vuole divertirsi, per cui non ha mai perso di vista l'aspetto dell'intrattenimento.


  • La scena della Carnergie Hall è stata girata nell'Hammersmith Apollo, con circa 300 comparse.

  • Nella vita reale Jenkins ha rinunciato al sogno di diventare pianista dopo un infortunio al braccio.

  • David Bowie aveva la registrazione originale di Florence Foster Jenkins nella sua collezione di dischi.

  • In realtà St. Clair Bayfield ha ereditato solo 10.000$ dagli averi di Jenkins.

  • Sebbene sia solo accennato nel film, Simon Helberg ha dichiarato in diverse interviste che il suo personaggio, Cosmé McMoon, dovrebbe essere gay. In un'intervista Helberg ha affermato di aver studiato come sarebbe potuta essere la vita di un omosessuale dell'epoca leggendo della vita del compositore di Broadway Cole Porter, un uomo gay che ha sposato una donna. Helberg disse: "Anche Cole Porter aveva degli amanti, ed era anche sposato. [McMoon5] avrebbe potuto essere come Cole Porter, non era accettato e c'erano bar segreti in cui sarebbe andato".

  • La costumista Consolata Boyle ha dovuto aggiungere qualche chilo di imbottitura alla leggera figura di Streep per ricreare il profilo più matronale di Jenkins.

  • Jenkins gestiva personalmente la distribuzione dei biglietti per impedire la partecipazione di critici professionisti.

  • Meryl Streep con questo film ha segnato la sua 20esima nomination agli Oscar.

  • Rebecca Ferguson, che interpreta Kathleen nel film, ha dichiarato che rimaneva sul set dopo aver finito le sue scene solo per guardare Meryl Streep e imparare da lei. Ferguson ha detto che per lei, che non aveva ami studiato recitazione, quella era la sua scuola di recitazione.

  • I titoli di coda della scena contengono registrazioni fonografiche reali della vera Foster Jenkins.

  • L'accompagnatore Cosmé McMoon è nato in Messico e cresciuto a San Antonio, Texas.

  • La prima biografia completa di Florence Foster Jenkins è stata scritta da Darryl W. Bullock e pubblicata da Duckworth Overlook ad aprile 2016.

  • La storia di Florence Foster Jenkins fu adattata per la prima volta in un'opera teatrale nel 1994, quando la scrittrice Terry Speed ​​creò "Precious Few", su Jenkins e il romanziere inglese Ronald Firbank. È stato presentato in anteprima al Wildwood Park for the Performing Arts, a Little Rock, nell'Arkansas. Nel 2005 la storia di Jenkins ha ispirato una rappresentazione teatrale nel West End di Londra, intitolata "Glorious!", e un'altra a Broadway, intitolata "Souvenir". "Glorious!" da allora è stato tradotto in 27 lingue e rappresentato in oltre 40 paesi in tutto il mondo.

  • Secondo film di Meryl Streep in cui il suo personaggio si esibisce alla Carnegie Hall. Il primo è stato La musica del cuore (1999).

  • Nel film c'è una differenza di età implicita di parecchi anni tra St. Clair e Florence. In realtà Folrerence aveva solo 7 anni più di lui. Si conobbero quando lui aveva 35 anni e lei 42. St. Clair aveva 69 anni nel periodo in cui è ambientato il film.

  • Ci sono ancora 2 teorie opposte sulla causa dello stile di canto "unico" di Florence. Una teoria è che in realtà si trattava di una messisncena teatrale concordata e consapevole in cui lei cantava deliberatamente male ad una folla invitata ad assistere ad una scenetta comica di brutto canto, in qualche modo simile al modo in cui interpretava gag il noto comico britannico Les Dawson. La teoria alternativa è che alcuni dei sintomi più estremi della sifilide potrebbero averle causato problemi, a parte la sua mano, come la sordità e avere influenzato il suo tessuto cerebrale, il che significa che il modo in cui lei sentiva la sua voce era lontano dal modo in cui tutti gli altri la percepivano. Questa seconda teoria potrebbe anche spiegare in parte perché abbia rinunciato a suonare il pianoforte in precedenza.

  • Il film francese Marguerite del 2015, diretto da Xavier Giannoli con Catherine Frot nel ruolo principale, è stato ispirato dalla vita e dalla carriera di Jenkins.

  • Quando Hugh Grant recita uno dei sonetti di Shakespeare all'inizio del film, è lo stesso sonetto usato in Ragione e sentimento in cui Grant ha interpretato il personaggio principale, Edward Ferrars.

  • Il vero Cosme McMoon morì nell'agosto del 1980. L'attore che lo interpreta, Simon Helberg, nacque quattro mesi dopo il 9 dicembre 1980.

  • Lo sfondo del dipinto "'Stephen Foster and the Angel of Inspiration" si basa sul design di William Cameron Menzies per Tara in Via col vento.

  • La mattina dopo l'esibizione alla Carnegie Hall, Bayfield minaccia al telefono qualcuno chiamato Mr. Thacker del Post. Il personaggio di Hugh Grant in Notting Hill si chiamava William Thacker.

  • Thelma Barlow, una delle vecchie amiche ereditiere di Florence, appare nel film in un cameo.

  • Kathleen nella vita reale non lasciò mai Bayfield e si sposarono dopo la morte di Florence.

  • Come rappresentato nel film, il concerto di Jenkins del 1944 alla Carnegie Hall registrò il tutto esaurito.

  • Una delle citazioni più famose di Florence è una risposta alla domanda: "Come è riuscita ad arrivare alla Carnegie Hall, signora Florence Foster Jenkins?", la sua risposta fu: "Pratica, pratica, pratica".

  • Il secondo film di Meryl Streep in cui il suo personaggio contrae la sifilide. L'altro è La mia Africa (1985).

  • Il film costato 29 milioni di dollari ne ha incassati enl mondo circa 56.



 

[Per ascoltare la vera voce di Florence foster Jenkins clicca sull'immagine in alto]

 

La colonna sonora



  • Le musiche originali del film sono del compositore francese due volte premio Oscar Alexandre Desplat (Grand Budapest Hotel, La forma dell'acqua - The Shape of Water).


TRACK LISTINGS:

1. Florence Foster Jenkins - Alexandre Desplat
2. When I Have Sung My Songs to You - Meryl Streep & London Metropolitan Orchestra & Terry Davies
3. Socialite - Alexandre Desplat
4. Bribing - Alexandre Desplat
5. Adele's Laughing Song (From "Die Fledermaus") - Meryl Streep and Simon Helberg
6. Florence and Whitey - Alexandre Desplat
7. Take It Easy - Fats Waller
8. Delibes: The Bell Song (From “Lakmé”) - Aida Garifullina and London Metropolitan Orchestra and Terry Davies
9. The Bell Song - Meryl Streep and Simon Helberg
10. McMoon - Alexandre Desplat
11. Sing Madame Florence - Alexandre Desplat
12. Prelude In E Minor, Op.28, No.4 - Simon Helberg
13. Charlie's Prelude - John Kirby & His Orchestra
14. Bedtime - Alexandre Desplat
15. For Toscanini - Alexandre Desplat
16. Queen Of The Night's Aria (From "Die Zauberflöte", K.620) - Meryl Streep and Simon Helberg
17. On Radio - Alexandre Desplat
18. Going To Kathleen's - Alexandre Desplat
19. St. Clair's Blues - Alexandre Desplat
20. The Post - Alexandre Desplat
21. Carnegie Hall - Alexandre Desplat
22. The Audience - Alexandre Desplat
23. After Reading - Alexandre Desplat
24. Like A Bird - Meryl Streep and Simon Helberg
25. I Think I Am Going To Read - Alexandre Desplat
26. For The Love Of Music - Alexandre Desplat
27. Brahms: 4. Wiegenlied - Anne Sofie von Otter and Bengt Forsberg
28. Valse Caressante - Meryl Streep and Simon Helberg

 


 

[Per guardare il video clicca sull'immagine in alto]

 

 

  • shares
  • Mail