Star Wars 9: nuovi dettagli sulla connessione tra i Sith Trooper e l'Imperatore Palpatine

Nuovi dettagli non ufficiali sul collegamento tra i Sith Trooper e l'Imperatore Palpatine in "Star Wars: L'ascesa di Skywalker".

Come in molti sospettavano i Sith Trooper saranno direttamente collegati all'Imperatore Palpatine in Star Wars: L'ascesa di Skywalker, ma oggi abbiamo nuovi dettagli su questa connessione. Apparentemente questi nuovi soldati non solo non sono normali Stormtrooper, ma la loro abilità di guerrieri renderanno il Primo Ordine più forte che mai.

 

ATTENZIONE!!! A seguire trovate potenziali SPOILER su "Star Wars: L'ascesa di Skywalker".

 

Da quando i Sith Trooper sono stati annunciati ufficialmente il mese scorso, i fan di Star Wars hanno cercato di capire quale sarà il loro ruolo in "L'ascesa di Skywalker", ricordiamo ci sono anche voci di un probabile ritorno dei misteriosi Cavalieri di Ren nell'Episodio 9. Un nuovo rumor però indica uno stretto legame tra l'Imperatore Palpatine e i soldati rossi che sarebbero stati nascosti e in attesa in quel luogo di spazio parzialmente inesplorato noto come Regioni sconosciute (o anche Regioni ignote).

I Sith Trooper sono stati nascosti nelle Regioni sconosciute. Apparentemente affrontando l'inferno in quelle aree. L'universo non è "completamente stabile". L'area è pericolosa e irta di insidie. Dalla morte dell'Imperatore Palpatine la flotta ha schivato pozzi gravitazionali ed è sopravvissuta nel deserto dello spazio nelle regioni sconosciute in attesa di essere trovati e di poter finire la loro missione.

 

Queste condizioni infernali subite per 30 anni pare abbiano rappresentato un addestramento brutale e spietato per queste truppe speciali, le schiere saranno state sfoltite e si è creata una squadra di potenti e spietati sopravvissuti che rappresentano l'elité dei Sith Trooper. Secondo quanto riferito questi soldati sono ciò di cui Kylo Ren avrà bisogno in L'ascesa di Skywalker per "svelare l'eredità di Palpatine", mentre cerca un dispositivo chiamato Wayfinder con cui sarà in grado di raggiungerli. Kylo finisce per ottenere questo dispositivo da un "alieno che sembra un ragno con la faccia di un bambino". Tuttavia una volta trovato il dispositivo e recuperato le truppe, Palpatine entra in scena, ma sembra non abbia alcuna intenzione di lavorare con il nipote di Darth Vader.

Si ritiene che i Sith Trooper rossi appartengano all'imperatore Palpatine e facciano parte del suo piano di emergenza per governare nuovamente l'universo. Invece di un'altra Morte Nera, i Sith Trooper hanno una flotta di Star Destroyer che sono in grado di distruggere interi pianeti e hanno incredibili abilità di pilotaggio. Il rumor continua affermando che questi soldati rossi sono noti per farsi lanciare fuori dalle loro navi a metà combattimento per volare nello spazio senza velivoli diventando cruciali negli scontri.

È importante notare che tutti questi dettagli riguardanti "L'ascesa di Skywalker" al momento non hanno nessuna conferma. Certamente ci sono elementi ricorrenti che abbiamo già riportato in precedenza, ma anche in quel caso si trattava di teorie e voci non ufficiali. Per il momento il mistero del ritorno di Palpatine resta tale, ma questo non fa altro che aumentare l'hype tra i fan che non vedono l'ora di scoprire cosa J.J. Abrams ha escogitato per concludere degnamente una saga leggendaria come quella degli Skywalker. Il prossimo appuntamento prima dell'uscita del film nelle sale, fissata al 18 dicembre, è all'Expo D23 Disney che si terrà dal 20 al 25 agosto ad Anaheim in California.

 

 

Fonte: Making Star Wars

 

 

 

  • shares
  • Mail