L'ospite - Un viaggio sui divani degli altri: trailer della commedia di Duccio Chiarini

L'ospite: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sulla commedia di Duccio Chiarini nei cinema italiani dal 22 agosto 2019.

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

Il 22 agosto arriva nei cinema d'Italia L'ospite- Un viaggio sui divani degli altri, opera seconda di Duccio Chiarini (Short Skin, Hit The Road nonna), distribuito da Mood Film.

Il film vede la partecipazione di Daniele Parisi, Silvia D’Amico, Anna Bellato, Thony, Sergio Pierattini, Milvia Marigliano, Daniele Natali e Guglielmo Favilla.

 

La trama ufficiale:

 

Guido pensava di avere una vita tranquilla fino a quando, in un pomeriggio d’inverno, un imprevisto sotto alle lenzuola non arriva a turbare la sua relazione con la fidanzata Chiara. Diretti in farmacia per comprare la pillola del giorno dopo, Guido le propone di non prenderla e Chiara si trova costretta a confessare i suoi recenti dubbi sul loro rapporto. È l’inizio della crisi e Guido è presto costretto a fare le valigie e ad andarsene di casa, ma per andare dove? Incapace di stare da solo, chiede ospitalità nelle case dei genitori e degli amici più cari trovandosi a naufragare da un divano all’altro nell’insolito ruolo di testimone delle loro vite e dei loro grovigli amorosi…

 

"L’ospite" ha avuto la sua premiere mondiale durante la scorsa edizione del Locarno Festival nella sezione Piazza Grande. Successivamente è stato presentato in Nord America al Chicago International Film Festival, nella sezione Spotlight Comedy a cui è seguita anche la partecipazione al Seattle International Film Festival nella sezione Cinema Italian Style. Parallelamente il film ha partecipato a molti concorsi e rassegne di cinema italiano all’estero tra cui Annecy Cinéma Italien, Festival du Film Italien de Villerupt, Festival du Film Italien a Aiacciu, Quinzaine du Cinéma Italien a Chambérly e il Mittle Cinema Fest di Budapest e Bratislava. Infine ha debuttato in Italia nella sezione Festa Mobile / TorinoFilmLab alla passata edizione del Torino Film Festival, e sta proseguendo il suo cammino internazionale dopo essere stato acquistato da 22 paesi, tra cui Francia e Svizzera che hanno coprodotto il film.

 

 

NOTE DI REGIA

 

L'idea di questo film è quella di raccontare quel passaggio della vita legato alla fine di un amore in tutta la sua dolorosa ed anche ironica complessità. Dal tentativo di arrestare il corso degli eventi, convinti che ci sia un gesto che possiamo compiere, o una frase che possiamo dire per riavere con noi la persona amata, all’affannosa ricerca di questo gesto nei consigli degli altri (che ci appaiono improvvisamente saggi ed illuminati quando invece hanno i nostri stessi problemi e insicurezze). In questo percorso siamo spesso portati a mutare il nostro sguardo sulla nostra esistenza: ci vediamo improvvisamente persi e smarriti e cerchiamo così di ridefinirci e migliorarci in tutti gli aspetti che ancora possiamo controllare, come se quel gesto sospeso per non perdere l’altro potessimo ancora compierlo per recuperare noi stessi. Un percorso che assomiglia molto a quello dei viaggi più avventurosi quando da un luogo conosciuto ci inoltriamo verso l’ignoto con in testa solo una meta vaga, come la ricerca della felicità; un viaggio pieno di battute d’arresto nel quale tuttavia ogni passo compiuto ci aiuta a comprendere qualcosa di più su noi stessi e nel quale un contributo fondamentale arriva dalle persone che incontriamo sul cammino, capaci di donarci un punto di vista diverso sulle cose per aiutarci ad arrivare a quella “guarigione” che all’inizio sembrava tanto lontana.

"L’Ospite" è prodotto da Mood Film in coproduzione con Cinedokke e House On Fire con Rai Cinema e RSI Radiotelevisione Svizzera in associazione con Relief e Bravado Film.

 

 

 

 

  • shares
  • Mail