Disney e Sony rompono l'accordo, basta Spider-Man nei film Marvel

Volano stracci tra Sony e Marvel per Spider-Man.

Spider-Man: Far From Home ha incassato la bellezza di 1,109,905,159 dollari, diventando il maggior incasso di sempre per un film dell'Uomo Ragno, ma secondo quanto riportato da Deadline Disney e Sony Pictures non hanno rinnovato l'accordo stipulato quattro anni fa, che permise a Peter Parker di comparire in Captain America: Civil War e negli ultimi due Avengers, Civil War ed Endgame.

I Marvel Studios hanno co-prodotto sia Spider-Man: Homecoming che Far from Home, contribuendo al rilancio del personaggio, ma dopo mesi di trattative la Sony ha deciso di non cedere alle richieste Disney, che chiedeva un cofinanziamento al 50%. Kevin Feige, presidente Marvel, non produrrà quindi gli altri due annunciati film di Spider-Man, che automaticamente non potrà più comparire nei titoli dell'Universo Marvel originale.

Guidata da Tom Rothman e Tony Vinciquerra, la Sony si è semplicemente rifiutata di condividere il proprio più redditizio franchise, chiedendo di mantenere l'accordo nelle condizioni attuali in cui la Marvel riceve il 5% dal primo dollaro lordo in poi. Ma la Disney ha rifiutato. D'altronde lo studios ha appena acquistato la Fox, con relativi X-Men, e avrà pensato di poter fare a meno di Spider-Man. Al Re Mida Feige, da sempre innamorato dell'Uomo Ragno, l'eventuale retromarcia.

  • shares
  • Mail