King Conan: Arnold Schwarzenegger e John Milius hanno discusso del film

Arnold Schwarzenegger si è recentemente riunito con il regista di "Conan il barbaro" e apparentemente i due hanno parlato del prossimo potenziale sequel King Conan.

Arnold Schwarzenegger si è recentemente riunito con il regista barbaro John Milius, e apparentemente i due hanno parlato del prossimo potenziale film King Conan.

In una nuova immagine pubblicata su Instagram, Arnold Schwarzenegger viene mostrato mentre ride amabilmente con John Milius, il regista di Conan il barbaro, durante la loro partecipazione Comic-Con della Silicon Valley e sembra che i due hanno scambiato anche qualche parola sul travagliato e più volte annunciato sequel "King Conan".

"Sì, gli ho parlato della sua sceneggiatura di King Conan", dice l'attore nella didascalia della foto, anticipando la domanda dei fan e dando loro un minimo di speranza di poter rivedere l'iconico cimmero sul grande schermo per un'ultima volta.

John Milius diede ad un giovane Arnold Schwarzenegger uno dei suoi ruoli più iconici degli anni '80, come protagonista di "Conan il Barbaro" del 1982, che Milius aveva diretto e scritto con Oliver Stone. Schwarzenegger avrebbe poi ripreso il ruolo in Conan il distruttore del 1984, con Milius che all'epoca non era disponibile per dirigere il sequel che venne affidato a Richard Fleischer. All'inizio degli anni 2000, Milius aveva scritto una sceneggiatura per un sequel dal titolo "King Conan", ma all'epoca Schwarzenegger era ancora Governatore della California e aveva abbandonato la recitazione, quindi la sceneggiatura venne accantonata. Naturalmente Schwarzenegger da allora non solo è tornato alla recitazione, ma ha rilanciato la sua carriera e ora sarebbe disponibile per un realizzare il progetto di Milius.

Schwarzenegger si è sempre detto disponibile a tornare come Conan. Secondo l'attore, la versione più recente della sceneggiatura di "King Conan" avrebbe caratterizzato una versione 70enne del personaggio che ora è un sovrano. Mentre Schwarzenegger ama la sceneggiatura a cui John Milius sta lavorando, e apparentemente ne sta ancora parlando con il regista, ciò che impedirebbr al film di realizzarsi sarebbero gli attuali detentori dei diritti del franchise. "Gli unici che devono davvero premere il grilletto sono le persone che possiedono i diritti di Conan per fare un film. Andiamo su Netflix o chiunque sia, assumiamo un regista che è molto creativo e può elevare il progetto per renderlo un progetto vincente", ha detto Schwarzenegger lo scorso marzo. "Spero che sarà fatto molto presto perché penso che sia un'ottima idea".

Ricordiamo che nel 2011 ci fu un fallimentare tentativo di remake del regista Marcus Nispel. Nei panni di Conan all'epoca c'era Jason Momoa, la futura star di Aquaman recitava al fianco di Rachel Nichols, Stephen Lang, Rose McGowan e Ron Perlman. Quel flop bloccò ogni successivo tentativo di riesumare il franchise, ma riavere Schwarzenegger sembra proprio l'occasione giusta per dare ai fan un altro film degno di nota.

Nel frattempo rivedremo Schwarzenegger nei panni del T-8OO in Terminator: Destino Oscuro, sequel in uscita il 31 ottobre che lo vedrà di nuovo al fianco di Linda Hamilton ed Edward Furlong, suoi co-protagonisti in Terminator 2.

 


 

  • shares
  • Mail