Venezia 2019, torna la sala Web: ecco i film da vedere on line

Per l'ottavo anno torna la Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia avrà la sua sala Web.

Pochi giorni ancora e prenderà vita la 76. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, che come sempre noi di Blogo.it seguiremo giorno dopo giorno, tra recensioni in anteprima e conferenze. Ma anche chi non potrà essere fisicamente al lido di Venezia potrà in qualche modo vivere la magia della Mostra, grazie al ritorno della Sala Web, quest'anno composta da 7 lungometraggi delle sezioni Fuori Concorso, Orizzonti e Sconfini, in arrivo da Georgia, India, Iran, Romania, Spagna e Tunisia.

Per l’ottavo anno la Sala Web di Venezia permetterà la visione online, raggiungibile dal sito www.labiennale.org, di film significativi in prima mondiale della selezione ufficiale della Mostra del Cinema, con una capienza massima per ogni visione di 1.000 posti. Ciascun titolo (in versione originale con sottotitoli in italiano e in inglese) sarà disponibile per la visione in streaming a partire dalle ore 21 (ora italiana) del giorno della presentazione ufficiale del film al Lido e fino al 19 settembre. Da oggi, giovedì 22 agosto, è possibile acquistare il biglietto o il pass digitale per i 7 film, sul sito della Biennale di Venezia.

Le proiezioni, per conto della Mostra, saranno collocate sul sito protetto operato da Festival Scope, in partenariato con MYmovies. Si potrà accedere alla proiezione del film prescelto dopo aver effettuato una registrazione, pagato il biglietto singolo (4 €) oppure un pass per 5 film (10 €) che consentirà una visione non ripetibile.

dal 29 agosto:

LES ÉPOUVANTAILS (THE SCARECROWS) di Nouri BOUZID (Tunisia, Marocco, Lussemburgo, 98’, v.o. arabo s/t italiano/inglese) con Nour Hajri, Afef Ben Mahmoud - SCONFINI

dal 2 settembre:

CHOLA (SHADOW OF WATER) di Sanal Kumar SASIDHARAN (India, 120’, v.o. malayalam s/t italiano/inglese)con Joju George, Nimisha Sajayan, Akhil Viswanath - ORIZZONTI

dal 3 settembre:

BLANCO EN BLANCO (WHITE ON WHITE) di Théo COURT (Spagna, Cile, Francia, Germania, 100’, v.o. spagnolo/inglese s/t italiano/inglese) con Alfredo Castro, Lars Rudolph, Lola Rubio, Esther Vega, Alejandro Goic, Ignacio Ceruti - ORIZZONTI
METRI SHESHO NIM (JUST 6.5) di Saeed ROUSTAEE (Iran, 135’, v.o. farsi s/t italiano/inglese) con Payman Maadi, Navid Mohammadzadeh, Parinaz Izadyar, Farhad Aslani, Hooman Kiaie - ORIZZONTI

dal 4 settembre:

COLECTIV (COLLECTIVE) di Alexander NANAU (Romania, Lussemburgo, 109’, v.o. rumeno/inglese s/t italiano/inglese) – FUORI CONCORSO

dal 5 settembre:

BOROTMOKMEDI (THE CRIMINAL MAN) di Dmitry MAMULIYA (Georgia, Russia, 135’, v.o. georgiano/lingua romaní/russo s/t italiano/inglese) con Giorgi Petriashvili, Madona Chachkhiani - ORIZZONTI

dal 6 settembre:

ZUMIRIKI di Oskar ALEGRIA (Spagna, 122’, v.o. lingua basca/spagnolo s/t italiano/inglese) - ORIZZONTI

  • shares
  • Mail