Star Wars 9: Daisy Ridley definisce "essenziale" il ruolo di Palpatine in "L'ascesa di Skywalker"

Il ritorno dell'imperatore Palpatine sarà fondamentale per la trama di "Star Wars: l'ascesa di Skywalker", lo afferma l'attrice Daisy Ridley.

L'iconica risata malvagia dell'Imperatore Palpatine rivelata alla fine del primo trailer di Star Wars: The Rise of Skywalker presentato al Comic-Con di San Diego dello scorso luglio ha sorpreso e allo stesso tempo entusiasmato i fan.

Nel weekend i fan presenti all'Expo D23 Disney hanno potuto godere di un nuovissimo poster di Star Wars 9 che mostrava il nefasto Imperatore incombere sulle figure di Rey e Kylo Ren. Ma quale sarà la verà entità del ruolo di Palpatine nell'ultima puntata della saga Skywalker? A quanto pare l'apporto del personaggio sarà "essenziale" per la trama, lo ha affermato Daisy Ridley in una recente dichiarazione aggiungendo che il suo ritorno porterà con sé molte rivelazioni.

Daisy Ridley e John Boyega, protagonisti de "L'ascesa di Skywalker" durante il D23 hanno entrambi discusso del ritorno dell'imperatore Palpatine. I due attori sono apparsi sul palco con J.J. Abrams e il presidente di Lucasfilm Kathleen Kennedy, e hanno accompagnato la proiezione di alcuni nuovi filmati che hanno sollevato una nuova serie di domande. Ridley ha parlato di Palpatine e della sua centralità nella trama de "L'ascesa di Skywalker".

È il più grande villain della storia di Star Wars. Ora che abbiamo impostato la storia, penso che non sarebbe potuto succedere in nessun altro modo. Doveva essere così. Ma è molto essenziale rispetto alla trama del film. Non riguarda solo come appare di nuovo, è tutto spiegato.

 

Per quanto riguarda il finale de "L'ascesa di Skywalker", Daisy Ridley non potrebbe essere più felice. Durante la realizzazione del film continuava a ripetersi "Oh mio Dio, è fantastico", ed è fiduciosa che i fan di Star Wars lo apprezzeranno. Anche John Boyega ha parlato dell'influenza dell'Imperatore Palpatine sulla trama del film.

Penso che l'Imperatore e la sua dottrina hanno influenzato così tanti personaggi dell'universo di Star Wars...Il Lato Oscuro, è quello che è a causa di molte delle sue azioni e dei suoi piani. Per farlo tornare lui deve rappresentare il più grande avversario, il più grande nemico. Voglio dire che potremmo anche approfittarne per fermarlo in modo adeguato.

 

 

I nuovissimi filmati mostrati al D23, che saranno presto disponibili online, hanno presentato Rey avvolta in un mantello scuro con una spada laser rossa a doppia lama, proprio come quella di Darth Maul nei prequel, un elemento che è apparso subito come un cenno al Lato oscuro. A questo proposito John Boyega non vuole rovinare ai fan la sorpresa di scoprire il vero contesto di quell'immagine.

Saranno rivelati solo dei piccoli frammenti, solo piccole praline di zucchero, come scaglie di cioccolato. Ma quello che dobbiamo affrontare in questo momento è questo nuovo nemico. E perché Rey è vestita in quel modo? Voglio dire, chi ha deciso il suo guardaroba?....Un sacco di domande, un sacco di domande. E Finn è pienamente coinvolto in questa cosa, il che è fantastico.

 

J.J. Abrams sta centellinando abilmente gli indizi da fornire ai fan per creare attesa e generare tutta una serie di teorie che tengano in moto l'hype del film, anche quando il marketing non fornisce novità di rilievo, e naturalmente gli attori non si azzardano a rivelare nulla che non sia stato concordato in precedenza con Lucasfilm e tutto questo riserbo per ora sembra pagare.

"Star Wars: l'ascesa di Skywalker" arriva nei cinema italiani il 18 dicembre 2019.

 

Fonte: IGN

 

 

  • shares
  • Mail