Mortal Kombat reboot: Josh Lawson sarà Kano e Jessica McNamee interpreterà Sonya Blade

Trovati Sonya Blade e Kano per il reboot live-action di "Mortal Kombat".

Il reboot di Mortal Kombat ha trovato Sonya Blade e Kano. secondo quanto riferito Jessica McNamee (Shark - Il primo squalo) sta ultimando le trattative per interpretare Sonya Blade e l'attore Josh Lawson (Anchorman 2) ha firmato per il ruolo di Kano. Anche Lewis Tan (Iron Fist, Into the Badlands) è stato scelto per l'attesissimo reboot, ma non è chiaro per quale ruolo l'attore e artista marziale ha firmato.

Lo sceneggiatore di Mortal Kombat, Greg Russo, ha recentemente rivelato che il film fruirà di un divieto ai minori pieno (R-rated) e ha anche annunciato che vedremo sul grande schermo le brutali "Fatality" della serie di videogiochi originale.

Kano è uno dei personaggi originali del gioco "Mortal Kombat" del 1992 e uno dei preferiti dai fan. È un "mercenario calcolatore e membro del cartello del crimine internazionale noto come il Drago Nero" e Sonya Blade, generale delle forze speciali di Earthrealm (la Terra), è la sua nemesi. Sonya Blade è stato il primo personaggio femminile introdotto nella serie di videogiochi.

Jessica McNamee, Lewis Tan e Josh Lawson si sono uniti ad un cast che già include Joe Taslim (Sub-Zero), Mehcad Brooks (Jackson "Jax" Briggs), Sisi Stringer (Mileena) e Tadanobu Asano (Raiden, il dio del tuono giapponese). Greg Russo punta a rendere il riavvio il più accurato e fedele possibile alla serie di videogiochi originale, il che significa che violenza e gore saranno ampiamente della partita.

Il primo videogioco della serie "Mortal Kombat" alla sua uscita diventò un picchiaduro di culto e campione di vendite detronizzando "Street Fighter". Quando uscì su console il gioco totalizzò oltre 49 milioni di copie vendute in tutto il mondo. La serie di giochi è attualmente uno dei franchise di videogiochi più redditizi della storia e con l'edizione più recente, il campione di vendite "Mortal Kombat 11", non mostra segni di rallentamento.

Due film live-action di "Mortal Kombat" sono usciti negli anni '90, il primo con Christopher Lambert incassò 122 milioni di dollari e ad oggi ha un seguito di culto, mentre il sequel Mortal Kombat - Distruzione totale non bissò il successo dell'originale, così come le serie tv Mortal Kombat: Conquest (un prequel live-action) e Mortal Kombat: Defenders of the Realm (un sequel d'animazione) cancellate entrambe dopo un sola stagione.

Il reboot di "Mortal Kombat" è prodotto da James Wan (Aquaman) e diretto dall'esordiente Simon McQuoid, un pluripremiato regista di spot pubblicitari.

 

Fonte: The Hollywood Reporter

 

 

 

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail