Joker: Jim Lee di DC Comics afferma che il film non contraddice il personaggio dei fumetti

Jim Lee, direttore creativo di DC Comics, assicura ai fan che il "Joker" di Todd Phillips non contraddice il personaggio dei fumetti.

Jim Lee, attuale direttore creativo di DC Comics, assicura ai fan che il Joker di Todd Phillips non è in contraddizione con la storia del personaggio narrata nei fumetti. Il supercriminale ha fatto il suo debutto nel primo numero della serie a fumetti "Batman" nel lontano 1940, e da allora il Joker è diventato una delle figure più iconiche di tutta la cultura pop. La popolarità del Joker è poi aumentata grazie alle incarnazioni live-action del personaggio, a partire dalla versione di Cesar Romero nell'iconica serie tv "Batman" degli anni '60.

L'interpretazione televisiva di Romero ha poi ispirato la prima versione cinematografica di Joker ritratto da un magistrale Jack Nicholson nel "Batman" del 1989 di Tim Burton. Dopo una fugace apparizione in un flashback nel Batman Forever di Joel Schunacher (interpretato da David U. Hodges), nel 2008 arriva la disturbata e disturbante incarnazione, tutta puntata al realismo, del compianto Heath Ledger nel film Il cavaliere oscuro di Christopher Nolan, interpretazione che valse all'attore un Oscar postumo. Il Joker è poi tornato nel film Suicide Squad del 2016 con Jared Leto che ha fornito una nuova e moderna incarnazione che ha diviso i fan. Ora Joker è tornato in una storia di origine senza Batman e nella visione dark e anni '70 del regista Todd Phillips, con un Joaquin Phoenix in odore di Oscar nel ruolo del Principe Pagliaccio del Crimine.

Phillips e Phoenix hanno sottolineato che la loro è una nuova interpretazione del personaggio completamente scollegata dalle precedenti raffigurazioni sia dei fumetti che dei film. A questo proposito il dirigente della DC, Jim Lee, ha assicurato ai fan che sebbene Phillips e compagni abbiano creato la loro personale interpretazione del personaggio iconico, il nuovo film non contraddice in alcun modo la storia del Joker, e in effetti la nuova versione potrebbe effettivamente presagire futuri sviluppi nei fumetti.

Jim Lee ha parlato del nuovo Joker di Phillips e Phoenix in un post di Instagram:

@Jokermovie del regista Todd Phillips è intenso, crudo e pieno di sentimento. Ha parlato di come la sua interpretazione del Joker non sia legata alle radici dei fumetti del personaggio. Detto questo, in questo film non c'è assolutamente nulla di incongruo alla nostra comprensione di chi sia il Joker. Semmai, la svolta ipnotizzante e inquietante di Joaquin Phoenix nei panni del Joker ci dà uno sguardo profondo e pienamente realizzato in uno dei nostri cattivi preferiti, e sono sicuro che gli elementi saranno abbracciati andando avanti nella nostra mitologia in continua evoluzione. Questo è ciò che fanno storie potenti e avvincenti. E senza dubbio i fan della DC passeranno molto tempo a spacchettare le molte rivelazioni e domande che questa struggente storia ammonitrice solleva.

 

La dichiarazione di Lee arriva dopo varie osservazioni di persone coinvolte nella realizzazione di "Joker "che indicano che non solo hanno deliberatamente ignorato i fumetti, ma alcuni di loro in realtà non sono in generale particolarmente estimatori dei film basati su fumetti. Naturalmente tali dichiarazioni creano inevitabilmente preoccupazione nei fan rispetto al pericolo che un manipolo di "non-fan" possano aver in qualche modo stravolto e snaturato il loro personaggio preferito, ma non sembra il caso del Joker di Joaquin Phoenix che taglia la testa al toro nascendo come interazione "altra" rispetto all'intera galleria di incarnazioni di cui il Joker ha fruito, un ritratto dal taglio fortemente psicologico che rappresenta l'inarrestabile rancore rabbioso che lo ha generato, uno sguardo sotto al trucco da clown, oltre la risata folle e la caotica anarchia che ne guida le azioni.

A questo punto è chiaro che il Joker di Phillips e Phoenix non è il Joker dei fumetti e nemmeno una nuova versione cinematografica del personaggio. Le prime reazioni al film parlano di una forte introspezione psicologica, in qualche caso soverchiante rispetto alla storia, con Phoenix che ha calato il Joker in un crescendo di brutale rancore emotivo mai toccato in nessuna versione rappresentata fino ad oggi.

Il film "Joker" arriva nei cinema italiani il 3 ottobre 2019.

 

 

 

  • shares
  • Mail