Black Widow: Marvel ha svelato l'origine del nome in codice di Natasha Romanoff

Marvel ha rivelato le origini del nome in codice "Vedova Nera" adottato dalla spia e supereroina Natasha Romanoff.

La Marvel ha finalmente rivelato le origini del nome in codice Black Widow aka Vedova Nera. Romanoff fu reclutata in giovane età per il progetto noto come Red Room, una scuola segreta russa fondata da Stalin per addestrare giovani spie e assassine. Con il prequel Black Widow in arrivo, Marvel ha sentito la necessità di fare chiarezza sulle origini del nome e su alcuni elementi del passato di Natasha Romanoff.

Una delle teorie più comuni sul nome in codice di Natasha Romanoff ipotizzava come fonte d'ispirazione l'omonimo aracnide "Latrodectus mactans" noto anche come Vedova Nera. Il nome di questo ragno deriva dal fatto che una volta terminato l'accoppiamento la femmina uccide il maschio, ma in realtà l'uccisione del maschio non è un atto che si ripete meccanicamente come in molti credono. Scartata questa versione, l'origine del nome in codice della letale spia e supereroina Marvel non è poi così lontana da quella ipotesi, anche se ha un significato diverso. Secondo l'albo a fumetti "The Web of Black Widow #1" di Jody Houser, la Red Room ha dato il nome alle sue giovani spie Black Widow perché le spie hanno un aspetto minuto e sono "Come il più mortale dei ragni, non ti accorgi di loro...fino a quando è troppo tardi."

Il film in uscita si svolgerà tra gli eventi di Captain America: Civil War e "Avengers: Infinity War", quindi potrebbero essere mostrati altri flashback di Red Room, anche se al momento questa eventualità non è stata confermata.

Oltre a recitare nel film, Scarlett Johansson è anche produttore esecutivo ed è stata in grado di avere un maggiore controllo "dietro le quinte" aiutando tra le altre cose a trovare lo sceneggiatore e il regista.

Il fumetto "The Web of Black Widow" di Marvel Comics è composto da un totale di cinque numeri. La storia ruota attorno ad una figura misteriosa che inizia a scavare nel passato di Natasha Romanoff costringendo la Vedova a tornare nell'ombra e ad operare fuori dai radar.

 

 

Fonte: ScreenRant

 

 

  • shares
  • Mail