Speciale Oscar 2008: Whoopi Goldberg dimenticata, si consola fra le lenzuola

Quest’anno l’Academy ha proprio peccato di grave “disattenzione”. Infatti, oltre ad aver escluso (volontariamente o no, resterà un mistero) Brad Renfro dal video In Memoriam dedicato alle persone scomparse negli ultimi dodici mesi, Whoopi Goldberg si è vista tagliata fuori dal montaggio con i migliori momenti delle passate edizioni. Eppure, Whoopi è stata la prima

di simona,

whoopi goldberg Quest’anno l’Academy ha proprio peccato di grave “disattenzione”. Infatti, oltre ad aver escluso (volontariamente o no, resterà un mistero) Brad Renfro dal video In Memoriam dedicato alle persone scomparse negli ultimi dodici mesi, Whoopi Goldberg si è vista tagliata fuori dal montaggio con i migliori momenti delle passate edizioni. Eppure, Whoopi è stata la prima (e fin’ora unica) donna, nonché la prima personalità afro-americana, a cui sia mai stata affidata la conduzione della prestigiosa serata. Non esattamente facile da scordare!

Intervistata lunedì nel corso del talk show “The View”, Whoopi era visibilmente delusa e triste per essere stata dimenticata. Ha provato a scherzarci sopra, com’è nel suo stile, commentando “Probabilmente ho di nuovo fatto incazzare qualcuno!” Le scuse di Gil Cates, da parte della produzione degli Oscar, sono arrivate solo oggi: “Si è trattato di una svista, mi dispiace molto, non era nostra intenzione offenderla”.

Nel frattempo, l’eclettica Whoopi lancia sul mercato ‘G Beds – Bedding by Whoopi Goldberg’, ovvero una linea di biancheria per “dare personalità” al proprio letto, prodotta da QVC, Inc. e disegnata dalla stessa Goldberg.

Update: Whoopy non è stata l’unica donna a presentare gli Oscar, mi cospargo il capo di cenere e ricordo Ellen DeGeneres. Sorry.

Ultime notizie su Oscar

Tutto su Oscar →