Ann Hopkins, il suo celebre caso giudiziario diventa film

Tra i produttori della pellicola anche Keira Knightley.


La vita di Ann Hopkins, diventata celebre nel caso della Corte Suprema Price Waterhouse contro Hopkins, diventerà lungometraggio grazie a Elizabeth Fowler e Keira Knightley, qui produttrice. Il film sarà tratto dal libro di memorie della Hopkins, So Ordered: Making Partner the Hard Way.

Nel 1982, la Hopkins venne presa in considerazione per fare carriera alla Price Waterhouse. Era l'unica donna tra gli 88 candidati. Nonostante il chiaro successo ottenuto nel portare avanti gli affari della società, la sua candidatura venne sospesa a tempo indeterminato. Alla fine si dimise e fece causa alla compagnia per discriminazione sessuale, sostenendo che la sua mancata promozione arrivò dopo i consigli di camminare, parlare, vestirsi e agire in modo più "femminile". Questi requisiti, sosteneva, non sarebbero mai stati formulati ad un collega maschio e violavano il Titolo VII del Civil Rights Act del 1964.

Il caso Hopkins si concluse con una vittoria di Ann per 6 voti a 3 alla Corte Suprema, diventando sentenza chiave nella difesa dei diritti delle donne e persone LGBT. La Hopkins è morta nel 2018. Il film porterà in sala questa sua lotta per la giustizia, che la condusse fino al divorzio, tramutandola in una madre single con tre figli da mantenere. Eleanor Morrison, autore del libro per bambini C Is for Consent, scriverà la sceneggiatura.

Fonte: HollywoodReporter

  • shares
  • Mail