Benedict Cumberbatch interviene nella diatriba "Scorsese vs Film Marvel"

Benedict Cumberbatch meglio noto come il Doctor Strange dell'Universo Cinematografico Marvel interviene nella diatriba scatenata da Martin Scorsese.

Ancora un commento sulla diatriba "Scorsese vs Film Marvel", scaturita da alcuni commenti rilasciati dal regista Martin Scorsese. Questa volta l'opinione che riportiamo è quella di Benedict Cumberbatch, volto noto dell'UCM nei panni di Doctor Strange. Il regista di classici come Quei bravi ragazzi e Taxi Driver ha iniziato il tutto quando ha accusato i film dell'UCM di non essere vero cinema, ma più simili ad attrazioni dei parchi a tema. Alle parole di Scorsese si sono aggiunte quelle un tantino esasperate di Francis Ford Coppola che ha definito i film Marvel addirittura "deprecabili".

Benedict Cumberbatch durante una recente intervista ha dichiarato quanto segue.

So che ultimamente sono stati molti i dibattiti con cineasti eccellenti che sono venuti alla ribalta affermando che questi franchise cinematografici stanno prendendo il sopravvento su tutto. Ma fortunati noi attori che possiamo accedere a questa varietà di genere e ad entrambe le polarità del budget. E sono d'accordo con te, non voglio che vi sia un re che domini su tutti e abbia una sorta di monopolio su questo. Speriamo che non sia così, e dovremmo davvero cercare di continuare a sostenere i registi d'autore ad ogni livello.

 

Parole molto ben ponderate quelle di Cumberbatch che arrivano dopo quelle diplomatiche, ma schiette di Bob Iger. L'amministratore delegato di Disney rivolgendosi a Scorsese e Coppola li ha recentente invitati a non sottovalutare i film dell'UCM prendendo ad esempio il candidato all'Oscar "Black Panther".

 

Fonte: JennyMcCarthyTV YouTube

 

 

  • shares
  • Mail