When the Waves Ares Gone, un noir a tinte thriller per Lav Diaz

Prende forma la nuova pellicola di Lav Diaz.

3 anni dopo il Leone d'Oro alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia con The Woman Who Left - La donna che se ne è andata, praticamente mai visto nelle sale d'Italia causa fallimento di Microcinema (e solo nel 2018 finalmente scoperto tramite proiezioni evento firmate Fil Rouge Media), Lav Diaz è pronto a tornare sul set.

Il fondo cinematografico thailandese ha stanziato fondi per tre film di finzione e due documentari, tra i quali spicca proprio When the Waves Ares Gone, ultima fatica del 60enne regista filippino, celebre per le durate monster dei suoi film (Death in the Land of Encantos durava 540 minuti, Century of Birthing 360 minuti, Mula sa kung ano ang noon 338 minuti, Hele sa hiwagang hapis 485 minuti).

When the Waves Ares Gone, prodotto da Bianca Balbuena e dalla Epicmedia Productions, si presenta come un noir a tinte thriller che ruota attorno ad un uomo che torna libero dopo 30 anni di prigione, pronto a vendicarsi per reclamare tutto ciò che ha perso.

Gli altri film che riceveranno finanziamenti dal fondo cinematografico thailandese sono Vengeance Is Mine, All Others Pay Cash di Edwin, Autobiography di Makbul Mubarak, Children of the Mist di Diem Ha Le e Memoryland di Kim Quy Bui.

Fonte: Hollywoodreporter

  • shares
  • Mail