Ghostbusters 2020: Dan Aykroyd conferma ritorno del cast originale e tributo a Harold Ramis

Dan Aykroyd ha finalmente confermato che il cast del film originale tornerà in "Ghostbusters 2020".

E' finalmente ufficiale, il cast dell'originale Ghostbusters tornerà nel sequel Ghostbusters 2020, a confermarlo Dan Aykroyd. La produzione del tanto atteso sequel si è conclusa il mese scorso, e dopo una foto trapelata online con Bill Murray avvistato vicino al set, ora sappiamo per certo che Murray si unirà a Sigourney Weaver, Dan Aykroyd e Annie Potts nel nuovo "Ghostbusters". Stranamente Aykroyd ha lasciato fuori Ernie Hudson, ma ci sono state già precedenti conferme ufficiali del suo coinvolgimento.

Aykroyd in una recente intervista ha elogiato la nuova storia di Jason Reitman.

Jason Reitman ha scritto una bellissima e sentita sceneggiatura che prende il vero DNA dai primi due film e lo trasferisce direttamente al terzo, alla generazione successiva. Consegna l'eredità ad una nuova generazione di star, e protagonisti, e attori e personaggi.

 

Con la morte di Ramis nel 2014, Egon Spengler non comparirà nel prossimo sequel, anche se Aykroyd chiarisce che il nuovo film non mancherà di rendergli omaggio.

Mi manca molto. Era, ovviamente, uno scrittore e collaboratore davvero intelligente, eccezionale...Abbiamo reso omaggio a lui nel film che Paul Feig ha fatto con le ragazze, era lì in un busto, e Billy e io abbiamo deciso di lavorare su quel film perché avevamo fiducia in quella visione...Quindi, abbiamo reso omaggio a Harold lì, e ovviamente lo ricorderemo in questo film in qualche modo, per quanto piccolo.

 

Il busto menzionato da Dan Aykroyd si riferisce all'esater egg di Harold Ramis inserito nel reboot "Ghostbusters" del 2016. Diretto da Paul Feig, il controverso remake con protagoniste Kristen Wiig, Kate McKinnon, Leslie Jones e Melissa McCarthy era ambientato in una realtà alternativa rispetto all'originale. Aykroyd, Murray e Hudson hanno tutti interpretato dei bizzarri cameo in quel film, ruoli naturalmente slegati dai loro personaggi di "Ghostbusters" vista l'ambientazione "alternativa". Ramis è stato incluso nel film mostrando un busto di bronzo di Egon Spengler per rendere omaggio sia all'attore che al suo personaggio di "Ghostbusters", inoltre i titoli di coda includevano la dedica: "Per Harold Ramis".

All'appello per ora manca solo Rick Moranis alias Louis Tully, il goffo contabile vicino di casa della Dana Barrett di Sigourney Weaver. Dopo essere stato posseduto dallo spirito di Vinz Clortho il Mastro di Chiavi, uno degli sgherri di Gozer il distruggitore, il personaggio entrò poi a far parte degli Acchiappafantasmi come contabile dell'azienda. Moranis si è preso una lunga pausa dalla recitazione sul grande schermo, durante la quale ha anche rifiutato un'offerta per apparire nel film "Ghostbusters" del 2016. "Spero sia fantastico. Ma non ha senso per me. Perché dovrei fare un giorno di riprese su qualcosa che ho fatto 30 anni fa?" dichiarò all'epoca l'attore motivando il suo rifiuto. Molto probabilmente Rick Moranis probabilmente non ha cambiato idea, ma chissà che nel frattempo non siano riusciti a convincerlo e che l'attore diventi una delle sorprese che ci riserverà "Ghostbusters 2020".

Scritto da Harold Ramis e Dan Aykroyd e diretto da Ivan Reitman, l'originale "Ghostbusters" è uscito nel 1984. Il film racconta la storia di un gruppo di scienziati e parapsicologi che aprono la propria attività di caccia ai fantasmi a New York, che porterà ad una battaglia epica contro una sovradimensionata versione dell'omino dei marshmallow e una potente divinità sumera. Il sequel Ghostbusters II del 1989 riporterà tutti i principali membri del cast ancora impegnati contro una nuova minaccia sovrannaturale, Vigo von Homburg Deutschendorf, un tiranno dei carpazi del XVI secolo. Dopo il secondo film, ulteriori tentativi di fare una terza puntata non sortiranno nulla. Durante questi tentativi, tutti e quattro gli attori principali di "Ghostbusters" si sono riuniti nel 2009 per prestare la voce ai loro personaggi per "Ghostbusters: The Video Game", che per molti fan è diventato il Ghostbusters 3 mai realizzato.

Jason Reitman, figlio del regista dei primi due film dirige "Ghostbusters 2020" da una sceneggiatura scritta con Gil Kenan (Monster House). Sebbene sia un sequel diretto delle prime due puntate di "Ghostbusters", il nuovo film seguirà principalmente un nuovo cast di personaggi guidati da Finn Wolfhard, Carrie Coon, Mckenna Grace, Logan Kim e Paul Rudd. "Ghostbusters 2020" arriverà nei cinema il 10 luglio 2020.

 

Fonte: Screenrant

 

 

  • shares
  • Mail