Supergirl: il film compie 35 anni, curiosità e recensione

Curiosità e recensione per i 35 anni del film "Supergirl - La ragazza d'acciaio".

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

Il 21 novembre 1984 usciva nelle sale americane Supergirl - La ragazza d'acciaio, il primo film di supereroi con una protagonista femminile diretto da Jeannot Szwarc (Lo squalo 2) e interpretato dall'esordiente Helen Slater, affiancata per l'occasione dai premi Oscar Faye Dunaway e Peter O'Toole. Il film fu una tale delusione che Supergirl non apparirà mai più sul grande schermo, e per rivederla in versione live-action si dovrà attendere quasi venti anni, prima nella serie tv Smallville come personaggio secondario interpretato da Laura Vandervoort, e poi da protagonista nella serie tv Supergirl interpretata da Melissa Benoist, attualmente in onda con la sua quinta stagione.

 

 

La trama


 

Kara Zor-El (Helen Slater) vive in una isolata comunità kryptoniana di nome Argo, in una tasca di spazio transdimensionale. Un uomo di nome Zaltar (Peter O'Toole) permette a Kara di maneggiare un oggetto unico e immensamente potente noto come l'Omegahedron, che ha preso in prestito all'insaputa dei governanti di Argo e che alimenta la città. Tuttavia dopo un incidente, l'Omegahedron viene espulso nello spazio. Sentendosi responsabile dell'accaduto, e consapevole che senza l'Omegahedron la città di Argo è condannata, Kara prende una navicella spaziale e segue l'Omegahedron sulla Terra nel tentativo di recuperarlo e salvare la città.

Sulla Terra, dopo che Kara assume gli stessi poteri del cugino Kal-El meglio noto come Superman, l'Omegahedron viene recuperato da Selena (Faye Dunaway)   un'aspirante strega assetata di potere. Pur non sapendo esattamente cosa sia, Selena si rende rapidamente conto che l'Omegahedron è potente e può consentirle di eseguire veri e propri incantesimi magici. Supergirl nel frattempo prende il nome di Linda Lee, si presenta come la cugina di Clark Kent e si iscrive ad una scuola per sole ragazze dove fa amicizia con Lucy Lane (Maureen Teefy), la sorella minore di Lois Lane che si trova lì a studiare e il cui fidanzato e il fotografo Jimmy Olsen (Marc McClure).

 

La recensione


 

Supergirl - La ragazza d'acciaio ha rappresentato un sonoro flop rispetto al franchise di riferimento, il film approdò nelle sale come spin-off dei film di "Superman" con Christopher Reeve che ebbe quasi una premonizione sul destino della pellicola quando rinunciò ad un cameo nei panni di Superman tirandosi indietro all'ultimo momento.

Il film "Supergirl" presenta alcune evidenti connessioni con i film di Superman, in primis Marc McClure di nuovo nei panni del fotografo Jimmy Olsen e un poster di Christopher Reeve nella camera della sorella minore di Lois Lane, al posto del cameo mancato dell'attore. In origine il debutto di "Supergirl" era previsto in Superman III uscito l'anno prima, ma poi la storia venne modificata, con il terzo film di Superman che registrò il primo fallimento commerciale e critico del franchise cinematografico dedicato all'Uomo d'acciaio.

"Supergirl" presenta una protagonista esordiente che alla fine spicca su tutto il cast. La graziosa Helen Slater regala al film una sorprendente interpretazione credibile e mai forzata, al contrario dei blasonati colleghi di set: uno spaesato Peter O'Toole in un ruolo di supporto ridotto all'osso e una Faye Dunaway sopra le righe e poco convincente nel ruolo della strega Selena (i due attori furono entrambi candidati ai Razzie Awards come peggior attore e attrice).

Il film dal lato prettamente tecnico è ben orchestrato, il regista Jeannot Szwarc gestisce bene gli effetti speciali, ma nella direzione degli attori pecca considerevolmente. La più grossa debolezza del film è la scelta di un'antagonista improbabile che vorrebbe rappresentare una sorta di Lex Luthor al femminile con l'aggiunta dell'elemento della magia, purtroppo una caratterizzazione mal gestita la rende di fatto una caricatura. Mal gestito anche l'utilizzo dell'elemento "romantico", la scelta di virare l'intero film al femminile con un interesse amoroso per la protagonista che diventa la versione maschile e macchiettistica della cosidfdetta "damigella in pericolo" si rivela un'arma a doppio taglio, che finisce per rendere il film oltremodo ostico per un pubblico al maschile.

"Supergirl - La ragazza d'acciaio" venne prodotto per dare una "rinfrescata" al franchise dopo il flop di "Superman III", ma in realtà ne reiterò i difetti, vedi la gestione poco accorta degli elementi umoristici rispetto all'azione e al dramma, difetti che ritroveremo poi ulteriormente amplificati nel disastroso Superman IV di Sidney J. Furie, che si è guadagnato, a ragione, un posto tra i peggiori film di sempre.

 

Curiosità sul film




  •  Il film, un produzione britannica, debutta nei cinema inglesi il 19 luglio 1984 e in quelli americani il 21 novembre dello stesso anno.

  • Christopher Reeve si è tirato indietro poco prima dell'inizio delle riprese. Era in programma un suo cameo come Superman, ma non era disponibile; il film presenta comunque un poster di Reeve in costume in un breve cameo.

  • I soli titoli di testa del film sono costati quasi 1 milione di dollari.

  • La sceneggiatura originale aveva Supergirl che cercava di salvare Superman, che si era ammalato a causa della magia di Selena.

  • Il film segna il bebutto cinematografico di Helen Slater. Molti anni dopo, Slater sarebbe poi apparsa in tre episodi della serie tv Smallville, interpretando Lara, la madre kryptoniana di Kal-El / Clark Kent, per poi diventare un ruolo ricorrente nella serie tv Supergirl nel ruolo della madre adottiva di Supergirl, Eliza Danvers.

  • Peter O'Toole (Zaltan) e Faye Dunaway (Selena) furono candidati ai Razzie Awards come peggior attore e attrice.

  • Helen Slater ha dovuto allenarsi tre ore al giorno per tre mesi per eseguire le sequenze di volo all'aperto, dove è rimasta sospesa e attaccata a cavi di una gru a torre a 60 metri di altezza.

  • Un contenitore per pellicole, che riportava la dicitura "non utilizzare", è stato scoperto presso i Pinewood Studios di Londra. Il negativo all'interno del contenitore conteneva filmati mancanti che sono stati successivamente utilizzati per creare l'edizione "Director's Cut" del film. Anchor Bay ha successivamente rilasciato questa versione su DVD in edizione speciale, limitata a 50.000 copie. Il Warner Archive lo avrebbe successivamente rilasciato come disco bonus per il debutto del film in Blu-Ray nel 2018.

  • Demi Moore doveva interpretare Lucy Lane, ma ha rinunciato all'ultimo momento.

  • La scena in cui Supergirl vola fuori dal lago è in realtà una fotografia di Helen Slater incollata su una sagoma di legno.

  • John Travolta è stato contattato per interpretare Ethan.

  • Marc McClure (Jimmy Olsen) è l'unico attore a riprendere il suo ruolo da uno qualsiasi dei film di "Superman".

  • Quando Linda Lee e Lucy Lane si incontrano per la prima volta, Lucy sta leggendo un fumetto dell'Incredible Hulk, pubblicato da Marvel, la rivale della DC.

  • Ci sono state circa cinque riscritture prima dell'inizio delle riprese. In una versione della sceneggiatura, il film stava per iniziare con la distruzione di Krypton dal film Superman (1978).

  • Brooke Shields era la prima scelta per il ruolo di Supergirl, ma è stata rifiutata a causa della sua altezza (1,83m).

  • Il film doveva essere il primo di una serie, il flop d'incassi ha posto fine a questi piani.

  • Quasi l'85% del film è stato girato su giganteschi set presso i Pinewood Studios.

  • Il film è stato completato da Warner Bros. che però dopo il flop di Superman III (1983) decise di non farlo uscire. A quel punto il film passò a Tri-Star Pictures  che lo tagliò da 126 a 105 minuti. Alla fine Warner Bros. ha riavuto tutti i diritti del film e lo ha pubblicato in DVD nel 2006 nel suo taglio internazionale.




  • A Dolly Parton sono stati offerti 7 milioni di dollari per assumere il ruolo di Selena, ma lei rifiutò, sostenendo che non poteva interpretare una strega, indipendentemente da quanti soldi le venivano offerti. Anche Jane Fonda e Goldie Hawn hanno rifiutato il ruolo.

  • Robert Wise (Ultimatum alla Terra) ha rifiutato l'offerta di dirigere questo film.

  • Questo è stato il primo film di supereroi con una donna nel ruolo principale.

  • A Dudley Moore sono stati offerti 4 milioni di dollari per interpretare Zaltar, ma ha rifiutato l'offerta e suggerito al suo ex partner televisivo Peter Cook di interpretare lo stregone Nigel.

  • Il preside del college che frequenta Linda Lee si chiama Mr. Danvers. Nei fumetti di Supergirl, Linda è stata adottata da una famiglia di nome Danvers e ha persino adottato il loro cognome, Linda Lee-Danvers.

  • Durante il casting, Helen Slater ha girato due scene, una vestita da Linda Lee e un'altra con una versione precedente del costume Supergirl che era molto diverso da quello utilizzato nel film. Le differenze includevano una fascia sulla fronte e capelli ricci. DC Comics ha cambiato il costume del fumetto in questa versione, non sapendo che non era il costume definitivo.

  • Il poster del film originale mostrava erroneamente la Statua della Libertà che teneva la torcia nella mano sinistra.

  • Melanie Griffith è stata considerata per il ruolo di Supergirl.

  • Il partner di Ilya Salkind, Alyssa Cartagena, era il produttore originale del film. Durante la pre-produzione e le riprese principali, c'era molta tensione tra Cartegena e Alexander Salkind. Cartegena non era contenta della sceneggiatura o della campagna pubblicitaria del film. Alla fine è stata sostituita da Timothy Burrill, coproduttore del film. Cartegena era molto risentita poiché aveva assicurato la maggior parte dei finanziamenti del film ed era responsabile del coinvolgimento di Faye Dunaway.

  • Helen Slater ha utilizzato un diverso costume di Supergirl per i servizi fotografici e la prova luci, più simile a quello che il personaggio indossava al momento nei fumetti. Il costume visto nel film ricorda da vicino il look della Supergirl "Matrice" piuttosto che quello di Kara Zor-El. Matrice era un clone femminile di Superman di un'altra realtà che ha sostituito Kara nella continuity dei fumetti dopo la sua morte nella serie crossover "Crisi sulle Terre infinite".

  • Il film era già disponibile in video in Giappone prima della sua uscita negli Stati Uniti.

  • Durante una delle scene che coinvolgono Selena e i manifestanti, una grande pozza d'acqua appare improvvisamente in una delle scene. Queto accade perché in una scena celiminta, Selena si è vendicata contro una manifestante trasformandola in una statua di ghiaccio e frantumandola.

  • 33 anni dopo l'uscita di questo film, il personaggio originale di Selena è stato introdotto nei fumetti nell'albo "Supergirl #10" del 2017.

  • Uno degli slogan del film era "La sua prima grande avventura". Gli incassi furono così deludenti che nessun sequel è mai stato realizzato.

  • Nei fumetti il personaggio di Lucy Lane assume l'identità di Superwoman, con un costume che simula i poteri kryptoniani, e si confronta con Supergirl nell'arco della storia "Who is Superwoman" come parte della saga "New Krypton". Altri personaggi femminili di DC Comics che hanno assunto l'identità di Superwoman sono Lana Lang, Kristin Wells e Lois Lane.

  • All'inizio dello sviluppo, i produttori hanno espresso disapprovazione per il costume indossato da Supergirl nei fumetti dell'epoca, in particolare contestando i pantaloncini del costume. Di conseguenza, DC Comics ha accettato di ridisegnare il costume di Supergirl per l'approvazione dei cineasti. Il costume è rimasto in gran parte lo stesso bei fumetti e in altri adattamenti del personaggio.




  • Richard Lester ha rifiutato l'offerta dei produttori di dirigere il film. Lester aveva precedentemente diretto Superman III e aveva sostituito Richard Donner come regista di Superman II.

  • La locandina del film originale mostra Supergirl che sorvola la Statua della Libertà (che non solo tiene la sua torcia nella mano sbagliata ma si trova di fronte alla Baia di New York) con in basso lo skyline di Manhattan, evidenziato dalle Torri gemelle del World Trade Center visibili sullo sfondo. Nessuna scena del film è ambientata a "Metropolis", che New York ha "interpretato" nei film di Superman.

  • Il film segna il debutto live-action dei personaggi DC Comics di Kara Zor-El / Supergirl, Zor-El, Alura In-Ze e Lucy Lane.

  • DC Comics ha inaspettatamente annullato la serie di fumetti di Supergirl due mesi prima dell'uscita del film, anche se ha continuato a pubblicare un adattamento a fumetti del film.  In seguito Supergirl è stata uccisa nella serie crossover "Crisi sulle Terre infinite" poco più di un anno dopo l'uscita del film.

  • Una sacerdotessa kryptoniana di nome Selena appare come antagonista secondaria nella terza stagione della serie tv Supergirl; l'antagonista principale è Worldkiller aka Bestia, una forza distruttiva di origine kryptoniana simile a Doomsday.

  • Questo film è interpretato da numerosi vincitori / nominati agli Oscar e attori e attrici nominati ai Golden Globe tra cui Faye Dunaway, Peter O'Toole, Mia Farrow e Brenda Vaccaro.

  • La vista della città su cui vola Supergirl è Chicago.

  • Le uova verdi che Flash usa per sconfiggere i soldati di Ming nella sala del trono in Flash Gordon (1980) possono essere viste anche in questo film, quando Linda Lee incontra Lucy Lane in città nella scena del bulldozer. Le due camminano e parlano verso la tavola calda per incontrare Jimmy Olsen. Le uova verdi possono essere viste decorare una vetrina.

  • La città di Argo è nello spazio interdimensionale. Ecco perché non è stata distrutta insieme a Krypton, il pianeta di Superman che si trovava nello spazio.

  • Quando Supergirl incontra Selena, dice a Selena di non essere un tipo che si spaventa facilmente; eppure quando Supergirl si sveglia dopo che Zaltar la tira fuori dalla pozza di melma nella Zona Fantasma, viene spaventata da uno scheletro.

  • Con un totale lordo nazionale di 14 milioni di dollari, questo film ha registrato il minor incasso di tutti i film della serie Superman, proprio dietro Superman IV che ha fruttato 15 milioni. Il budget per Supergirl - La ragazza d'acciaio era di 35 milioni.


La colonna sonora




  • Le musiche originali del film sono del compositore premio Oscar Jerry Goldsmith (Il presagio, Rambo, Alien).

  • Il tema di John Williams composto per Superman (1978) appare brevemente nella colonna sonora di questo film.


TRACK LISTINGS:

1. Overture
2. Main Title & Argo City
3. Argo City Mall
4. The Butterfly
5. The Journey Begins
6. Arrival On Earth / Flying Ballet
7. Chicago Lights / Street Attack
8. The Superman Poster
9. A New School
10. The Map
11. Ethan Spellbound
12. The Monster Tractor
13. Flying Ballet (Alternate Version)
14. The Map (Alternate Version)
15. The Bracelet
16. First Kiss / The Monster Storm
17. "Where Is She?" / The Monster Bumper Cars
18. The Flying Bumper Car
19. "Where's Linda?"
20. Black Magic
21. The Phantom Zone
22. The Vortex / The End Of Zaltar
23. The Final Showdown & Victory / End Title

 

 

[Per guardare il video clicca sull'immagine in alto]

 

 

  • shares
  • Mail