Star Wars 9: J.J. Abrams parla di Snoke e del ritorno di Palpatine

J.J. Abrams parla del ritorno dell'Imperatore Palpatine in Star Wars 9.

J.J. Abrams ha recentemente parlato della sua scelta di riportare l'Imperatore Palpatine in Star Wars 9. Abbiamo visto Palpatine morire in "Il ritorno dello Jedi" gettato nel reattore della Morte Nera da un redento Darth Vader.

Ovviamente J.J. Abrams non ha spiegato come ha riportato l'Imperatore Palpatine in "L'ascesa di Skywalker" ma ha voluto motivare la sua scelta.

Bene, quando guardi il tutto come nove capitoli di una storia, forse la cosa più strana sarebbe stata se Palpatine non fosse tornato. Guarda semplicemente di cosa parla, chi è, quanto è importante, qual'è la storia - stranamente il suo essere interamente assente dalla terza trilogia sarebbe stato qualcosa di lampante. Sarebbe risultato molto strano. Questo non vuol dire che c'era una sorta di guida e che sapevamo cosa sarebbe accaduto ad ogni passo. Ma quando Larry Kasdan e io abbiamo lavorato a "Il risveglio della Forza", noi non lo abbiamo fatto nel vuoto. Abbiamo guardato di proposito a ciò che è accaduto prima. Abbiamo scelto di raccontare una storia che tocca cose e temi e idee specifiche che abbiamo visto prima, per iniziare una nuova storia. Ma abbiamo esaminato tutto ciò che è venuto, prima di chiederci "da che parte sta andando"?

Abrams ha inoltre chiarito che già all'epoca de "Il risveglio della Forza" c'erano discussioni al riguardo.

Quindi si, all'epoca c'erano discussioni su questo. Eppure, come accade con ogni cosa che inizia, vuoi mettere tutte le sequenze che hai immaginato, ma non vuoi essere necessariamente letterale nel farlo. E poi quando Rian è stato invitato a fare "Gli ultimi Jedi", ci siamo incontrati e abbiamo parlato di molte cose, e poi lui ha scritto la sua storia. E quando ho letto la sceneggiatura, mi sono reso conto che nulla interferiva con il lavoro di Larry e ho parlato di ciò a cui io pensavo di arrivare. Ci sono cose molto specifiche che siamo riusciti a fare in questo film di cui abbiamo riso insieme dicendo: "Oh mio Dio! Finalmente stiamo facendo quella cosa di cui abbiamo parlato cinque anni fa".

 

Tirare le fila di un'intera saga in un solo film sarebbe un compito arduo per chiunque, anche per un fan di lunga data come J.J. Abrams, ma tra le cose in sospeso lasciate da Rian Johnson in "Gli Ultimi Jedi", uno dei misteri più frustranti per i fan è l'identità e il background di Snoke. A questo proposito Abrams ha tentato di far luce sul fatto che il mistero di Snoke in Star Wars 9 verrà esplorato (forse legato al ritorno di Palpatine?), assicurandosi al contempo di non svelare nulla.

Dirò, senza rivelare nulla, che ho sempre saputo che questo film sarebbe stato un finale, per me infinitamente più impegnativo di un inizio. Sapevamo che dovevamo fornire risposte. E mentre ci potranno essere alcune cose che non saranno completamente demistificate alla fine di questo film, volevamo assicurarci che le persone provassero la sensazione di essere soddisfatte. Quindi spero che, su una serie di questioni, le persone se ne andranno e sentiranno di aver visto un vero finale e non uno stratagemma pubblicitario. Noi stiamo portando davvero tutto ad un epilogo.

 

"L'ascesa di Skywalker" arriva nei cinema italiani il 18 dicembre.

 

Fonte: Uproxx

 

 

  • shares
  • Mail