Festival ricco mi ci ficco

Le controversie generano rumore, specialmente quando di mezzo c’è un po’ di censura dovuta ai tabù (primo su tutti il sesso, ebbene sì). A dimostrarlo è, questa volta, il Toronto Film festival. Secondo Yahoo!, le ricerche sul regista Atom Egoyan sono aumentate del 201% durante questa settimana dopo il premio per Where the Truth Lies

Le controversie generano rumore, specialmente quando di mezzo c’è un po’ di censura dovuta ai tabù (primo su tutti il sesso, ebbene sì). A dimostrarlo è, questa volta, il Toronto Film festival.
Secondo Yahoo!, le ricerche sul regista Atom Egoyan sono aumentate del 201% durante questa settimana dopo il premio per Where the Truth Lies (+104%). Inizialmente si è attribuito tale interesse a Kevin Bacon (+57%), invece pare che il pubblico sia stato attirato dagli attacchi del regista alla MPAA. A quanto pare, una scena di sesso con Bacon, Colin Firth (+25%) e Rachel Blanchard (+67%) è stata considerata troppo calda per un R.

Ma non finisce qui. Situazioni simili si sono verificate con In Her Shoes, nel quale recita Cameron Diaz (+25%); con Walk the Line (+48%) e con Proof cui si affianca il nome di Gwyneth Paltrow (+11%). Non perdete di vista anche Thank You for Smoking della Kate futura Cruise.

I Video di Cineblog