Uncharted, se ne va anche Travis Knight

Tutta colpa di Spider-Man.

L'adattamento cinematografico di Uncharted, serie di videogiochi action-adventure sviluppati da Naughty Dog e pubblicati da Sony Computer Entertainment, si sta ormai tramutando in una sorta di barzelletta. Dopo David O. Russell, Seth Gordon, Shawn Levy e Dan Trachtenberg, anche Travis Knight, regista dell'acclamato Bumblebee, ha infatti abbandonato la pellicola, che ancora oggi vede coinvolti Tom Holland e Mark Wahlberg.

Addetti ai lavori attribuiscono la colpa a imprecisati problemi di pianificazione, per l'uscita inattesa di Knight. Holland, infatti, interpreterà nuovamente Spider-Man in un film Sony in uscita il 16 luglio 2021, con questa imminente produzione che potrebbe nuovamente far slittare la data d'uscita di Uncharted, ad oggi annunciata per il 18 dicembre 2020. A questo punto Knight deve passare la mano.

Protagonista della pellicola, e ovviamente anche del videogioco, è Nathan Drake, archeologo e cacciatore di tesori. Se Holland sarà Drake, Wahlberg indosserà i panni di Victor Sullivan, vecchio amico, nonché mentore e figura paterna di Nathan.

Rafe Judkins e il duo Art Marcum e Matt Holloway hanno scritto la sceneggiatura più recente. Charles Roven e Alex Gartner stanno producendo il tutto con la Atlas Entertainment, Avi Arad e Ari Arad per la Arad Productions. Asad Qizilbash e Carter Swan sono invece i produttori esecutivi del film, in lavorazione ad Hollywood dal lontanissimo 2010. Cinque registi dopo, si ricomincia.

Fonte: HollywoodReporter

  • shares
  • Mail