• Film

Trilogia del Terrore: venduto all’asta il Feticcio Zuni per oltre 200.000$

Venduto all’asta l’originale Feticcio Zuni utilizzato nel film tv “Trilogia del terrore”.

I patiti delle antologie horror ricorderanno il film tv Trilogia del terrore del 1975, un film a episodi con protagonista la candidata all’Oscar Karen Black nei panni di tre diversi personaggi per tre storie horror.

La trilogia diretta da Dan Curtis (Dark Shadows) è diventata di culto in gran parte grazie all’episodio “Amelia” che seguiva una donna braccata nel suo appartamento da un feticcio Zuni, una inquietante statuetta di legno contenente un malvagio spirito cacciatore liberato inavvertitamente dalla donna. Tutti e tre gli episodi del film sono tratti da alcuni racconti brevi dello scrittore Richard Matheson che adattò personalmente proprio l’episodio “Amelia” tratto dal suo racconto “Prey”.

Recentemente la bambola del “Cacciatore Zuni” utilizzata nel film è stata battuta all’asta per oltre 200.000$. La famosa bambola era stata messa all’asta con una stima di 12.000 – 15.000 dollari, ma ha ottenuto un prezzo finale di 217.600$. Questa cifra ha stabilito un nuovo record per quanto riguarda le aste di oggetti di scena cinematografici, rendendo la bambola Zuni il più costoso oggetto di scena di sempre utilizzato in un film horror. Il feticcio Zuni ha così battuto il precedente detentore del record, l’ascia usata da Jack Nicholson in Shining recentemente venduta a 211.700$.

Con un’altezza di soli 33 cm, il burattino venduto era il più dettagliato dei tre realizzati per la produzione, e per questo è stato usato sul set in tutte le inquadrature ravvicinate.

 

Fonte: Bloody Disgusting / Dread Central