Bridget Jones 4, Renée Zellweger è pronta a girarlo

Renée Zellweger vuole altre avventure cinematografiche di Bridget Jones.

Quattro anni dopo il boom dell'esilarante Bridget Jones's Baby, costato 30 milioni di dollari e in grado di incassarne 211,952,420 in tutto il mondo, Renée Zellweger si è detta disposta a tornare negli abiti del personaggio che l'ha resa celebre.

Vinto un Golden Globe e in odore di Oscar grazie a Judy, biopic su Judy Garland che di fatto le ha ridato lustro dopo anni di pesante appannamento, Renée ha rivelato a Vanity Fair che sarebbe pronta a girare altri capitoli di Bridget Jones.

Sarebbe interessante, sì. Voglio dire, questa è una domanda da fare ad Helen Fielding (autrice dei romanzi, ndr.), ma spero che voglia fare più storie su Bridget. So che ha scritto un nuovo libro, quindi forse ... mi piacerebbe l'esperienza di rivisitarla. Accetterei sicuramente se fossi invitata ad interpretarla di nuovo.

Quasi 20 anni fa, era il 2001, la Zellweger sbancò i box office grazie al primo capitolo della saga, costato 25 milioni e in grado di incassarne 282. Grazie a quel film Renée conquistò la sua prima nomination agli Oscar, per poi tornare Bridget nel 2004 con il primo poco entusiasmante sequel, in grado comunque di incassare altri 262 milioni di dollari. Poi nel 2016, come detto, il terzo capitolo, che la vide diventare madre, con finale abbondantemente aperto grazie al personaggio di Hugh Grant. Che possa essere proprio lui, narrativamente parlando, a giustificare un Bridget Jones 4?

  • shares
  • Mail