Adam Sandler miglior attore agli Independent Spirit Awards 2020 (video)

Il discorso di Adam Sandler designato miglior attore agli Independent Spirit Awards 2020.


[Per guardare il video clicca sull’immagine in alto]

 

Il film Diamanti Grezzi ha mostrato un Adam Sandler davvero sorprendente che avrebbe senza alcun dubbio meritato un posto nella categoria miglior attore protagonista agli imminenti Oscar 2020, magari al posto di Jonathan Pryce candidato per I due papi. Intendiaoci nulla da eccepire sulla performance di Pryce, ma l’Academy avrebbe fatto un gesto apprezzabile e coraggioso rispetto ad un attore già snobbato ai tempi della commedia Ubriaco d’amore.

Dopo essere stato snobbato anche dai Golden Globes, arrivano gli Independent Spirit Awards 2020 a fare giustizia con un premio al miglior attore assegnato a Sandler per il film “Diamanti grezzi”. Il film ha vinto anche nelle categorie miglior regia ai Safdie Brothers e miglior montaggio curato da Ronald Bronstein e Benny Safdie.

In occasione della consegna del premio al miglior attore Sandler ha tenuto un discorso di accettazione che vale la pena di ascoltare e che rovate nel video che apre l’articolo e riassunto a seguire.

[quote layout=”big”]Grazie, sto davanti a voi tremando di gioia mentre ricevo il vostro cosiddetto trofeo al miglior attore, ovviamente parlando in modo indipendente. Sai, qualche settimana fa, quando ero stato segnalato come “snobbato” dall’Academy, mi ha ricordato quando frequentavo il liceo e venivo ignorato per l’ambita e superlativa categoria dell’annuario del “più bello” mentre invece venivo votato per la mia personalità. Stasera, mentre mi guardo intorno in questa stanza, mi rendo conto che gli Independent Spirit Awards sono i premi per la “migliore personalità” di Hollywood. Lascia che tutti quei parrucconi ottengano i loro Oscar domani. Il loro bell’aspetto svanirà nel tempo, ma le nostre personalità indipendenti brilleranno per sempre![/quote]

[quote layout=”big”]In tutta serietà, i film indipendenti sono stati una parte importante dell’ecosistema Adam Sandler. Dal mio primo film, uno sguardo senza paura nel sistema educativo americano attraverso gli occhi di un sociopatico privilegiato di nome Billy Fucking Madison, alla mia bruciante esplorazione del biliardino americano del college e alla sua manipolazione di atleti socialmente sfidati come il signor Bobby Boucher. Ho cercato di vendere le mie verità con uno spirito veramente indipendente, incassando anche alcuni stipendi davvero inquietanti.[/quote]

Sandler ha continuato ringraziando sua moglie, i suoi registi, i fratelli Safdie (che ha paragonato a rabbini senzatetto) e i suoi figli per averlo incoraggiato ad accettare il ruolo di “Diamanti Grezzi”.

Adam Sandler è un attore che ha sempre difeso strenuamente le sue vituperate commedie campioni d’incasso che hanno incassato oltre 2 miliardi di dollari al botteghino e sono state in gran parte stroncate ferocemente dalla critica, e bisogna ammettere che in alcuni casi tanta ferocia era giustificata, vedi l’imbarazzante Jack and Jill una delle commedie più brutte mai viste sul grande schermo che ha coinvolto un mistero insolubile: ma come ci è finito un mostro sacro come Al Pacino in un film tanto brutto? Quindi ci potrebbe essere del pregiudizio e un po’ di snobbismo dietro la mancata nomination di Sandler agli Oscar, e anche se ogni anno la lista di “snobbati” dall’Academy si allunga, il nome di Sandler non avrebbe affatto sfigurato al fianco di attori più “blasonati”.

 

Fonte: CinemaBlend