Oscar 2020: il discorso di Joaquin Phoenix miglior attore protagonista (video)

Joaquin Phoenix commenta la sua statuetta per il film “Joker” agli Oscar 2020.

[Per guardare il video clicca sull’immagine in alto]

 

Joker è stato letteralmente travolto agli Oscar 2020 dall’acclamato Parasite “pigliatutto” che ha battuto il favorito 1917 di Sam Mendes e lasciato al film di Todd Phillips due statuette: una al miglior attore protagonista a Joaquin Phoenix e migliore colonna sonora alla violoncellista e compositrice islandese Hildur Guðnadóttir.

Phoenix presente alla consegna della statuetta ha fatto un discorso di accettazione molto apprezzato, che ha commosso il regista Todd Phillips e che i social media stanno condividendo.

[quote layout=”big”]Non mi sento sopra i miei compagni perché condividiamo lo stesso amore per il cinema e questa forma di espressione mi ha dato la vita più straordinaria. Non so cosa sarei senza di essa. Sono stato uno scellerato nella mia vita. A volte sono stato crudele, qualcuno con cui è difficile lavorare. Molti di voi in questa stanza mi hanno dato una seconda possibilità. Questo è quando siamo al meglio, quando ci sosteniamo a vicenda. Non quando ci annulliamo a vicenda per gli errori passati, ma quando ci aiutiamo a crescere, quando ci educhiamo a vicenda, quando ci guidiamo a vicenda verso la redenzione. Siamo diventati molto disconnessi dal mondo della natura. Ci sentiamo in diritto di inseminare artificialmente una mucca e quando lei lo dà alla luce prima le rubiamo il piccolo e poi prendiamo il suo latte destinato al vitello e lo mettiamo nel nostro caffè. Quando aveva 17 anni mio ​​fratello [River Phoenix] scrisse questo: “Corri in soccorso, l’amore e la pace seguiranno”.[/quote]

 

Il lavoro sul set di “Joker” non è stato una passeggiata per il regista Todd Phillips, il cast e la troupe, in diverse interviste è venuto alla luce che lavorare con Phoenix non è facile e l’attore ha spesso creato un po’ di tensione, ma alla fine Phillips ha scelto di accettare un carattere spigoloso e umorale in cambio di una delle migliori performance cinematografiche degli ultimi dieci anni e questo Oscar ne è la diretta testimonianza.

[quote layout=”big” cite=”Todd Phillips]Nel mezzo della scena prendeva e se ne andava. E gli altri poveri attori pensavano fosse colpa loro, ma non era mai colpa loro – è sempre stato lui, era che semplicemente non aveva la giusta sensazione…Se lui partecipasse al Jimmy Kimmel e andasse via dopo due minuti, direi “Questo è il mio ragazzo”.[/quote]

 

 

 

 

Ultime notizie su Oscar

Tutto su Oscar →