L'altra faccia del diavolo: William Brent Bell sta sviluppando idee per un prequel

Lo specialista in horror William Brent Bell che ha diretto il terribile Stay Alive, l'apprezzabile La metamorfosi del male e il poco entusiasmante The Boy, ma speriamo che l'imminente The Boy - La maledizione di Brahms faccia meglio, ha anche diretto il mediocre found footage L'altra faccia del diavolo (The Devil Inside) uscito nel 2012 e che all'epoca incassò alla grande, con ben 100 milioni rastrellati in tutto il mondo da un budget di solo 1 milione di dollari.

Bell durante un'ospitata al Boo Crew Podcast di Bloody Disgusting ha rivelato che sta sviluppando idee per un potenziale prequel di "L'altra faccia del diavolo".

Non so nemmeno se dovrei dirlo. In questo momento stiamo sviluppando idee per un prequel de [L'altra faccia del diavolo]. È così bello. È così divertente poter tornare a storie del genere e poi costruirci su qualcosa. Sarà anche ambientato ai giorni nostri perché è una specie di finale con Maria Rossi - oggi - e sarà come l'istituto psichiatrico Centrino è ai giorni nostri. Ma è bello avere... sono passati dieci anni...la possibilità di giocare con quella che potrebbe essere quella storia.

 

In "L'altra faccia del diavolo", Isabella Rossi in visita dagli USA a Roma per realizzare un documentario sugli esorcismi si reca nell'Istituto psichiatrico cattolico di "Centrino" dove è internata la madre che vent'anni prima, nel 1989, mentre le veniva praticato un esorcismo aveva brutalmente ucciso tre religiosi e ora il demone che la possiede è in cerca di un nuovo corpo da abitare e di un'anima da tormentare.

  • shares
  • Mail