Sonic incassa bene, ma un sondaggio rivela che agli americani non interessano film basati su videogiochi

Lanciato un sondaggio per scoprire quanto interessano agli spettatori americani adulti i film basati su videogiochi.

Il sito THR e la società Morning Consult haNNO condotto un sondaggio per sondare l’interesse del pubblico americano adulto riguardo agli adattamenti live-action basati su videogiochi. Interpellati 2.200 adulti, di questi meno del 50% erano “molto” o “piuttosto” interessati. Per quanto riguarda invece gli adattamenti che gli interpellati vorrebbero vedere sul grande schermo in un prossimo futuro guida Super Mario Bros. (44%) seguito da Pac-Man e Mario Kart (37%) con la top 10 che completata da Donkey Kong, Grand Theft Auto, Call of Duty, Legend of Zelda, Super Smash Bros., Tetris e Halo.

Questo sondaggio arriva dopo che Detective Pikachu (433 milioni di dollari nel mondo) e il recente Sonic – Il film (266 milioni nel mondo senza gli incassi cinesi causa coronavirus) che ha registrato la più grande apertura per un film tratto da un videogioco dopo un intervsento in corsa dei realizzatori che hanno fatto slittare la data di uscita per ridisegnare il protagonista, dopo le proteste dei fan sui social media e la minaccia di boicottare il film.

Per gli spettatori più grandicelli restano nella memoria adattamenti pessimi arrivati negli anni novanta come Super Mario Bros., Double Dragon e il divertente ma pacchiano Street Fighter e altri che si sono invece conquistati uno zoccolo duro di estimatori come il Mortal Kombat con Christopher Lambert. Più recentemente a fronte di ottimi adattamenti come Tomb Raider e Warcraft – l’inizio ci sono stati i mediocri Need for Speed e Assassin’s Creed senza dimenticare il sottovalutato Pixels con Adam Sandler, una lettera d’amore ai classici arcade anni ottanta come Donkey Kong e Pac-Man.

Ricordando che questo sondaggio non ha coinvolto i bambini, che sono una parte consistente di spettatori di pellicole come Detective Pikachu, Sonic e Angry Birds ed eventuali prossimi adattamenti di Super Mario Bros., Donkey Kong e Pac-Man, in quel di Hollywood sono attualmente in varie fasi di sviluppo diversi adattamenti basati su videogiochi: ad esempio ci sono in post-produzione un reboot di Mortal Kombat prodotto da James Wan e un film di Monster Hunter diretto dal regista di Resident Evil e del Mortal Kombat anni novanta, mentre in sviluppo ci sono anche live-action di Just Cause, Splinter Cell e Metal Gear Solid e naturalmente si attende il via alle riprese film Uncharted di Sony, una storia di origine del cacciatore di tesori Nathan Drake interpretato da Tom Holland al fianco di Mark Wahlberg e Antonio Banderas.

Per consultare il sondaggio completo cliccate QUI.

 

Fonte: Screenrant