Star Trek: l’Enterprise del film originale ricreata da un fan con 30.000 mattoncini LEGO (video)

Un fan ha realizzato un’imponente replica in scala dell’Enterprise del film Stra Trek del 1979 realizzata con i mattoncini Lego.

[Per guardare il video clicca sull’immagine in alto]

 

Il sito GeekTyrant ha reso disponibili alcune immagini di una strepitosa creazione di un fan di Star Trek che ha realizzato una replica dell’Enterprise vista nel primo lungometraggio cinematografico Star Trek: The Motion Picture che nel 1979 rilanciò il franchise a dieci anni dalla chiusura della serie tv “Classica” cancellata dopo una terza e ultima stagione andata in onda nel 1969.

I trekker di lunga data noteranno la cura del dettaglio che il fan Chris Melby ha messo in questa sua creazione da 30.000 mattoncini LEGO che nonostante sia in scala è piuttosto imponente con una lunghezza che tocca i 182 centimetri (per guardare la galleria fotografica clicca QUI).

Il primo film di Star Trek diretto da Robert Wise (Ultimatum alla Terra) e con il cast della serie tv originale è ambientato nell’anno 2270 e racconta di un ammasso di energia immensamente potente che si avvicina alla Terra distruggendo tutto ciò che incontra. L’ammiraglio James T. Kirk (William Shatner) assume il comando dell’astronave USS Enterprise recentemente rimessa a nuovo, per guidarla in missione per salvare il pianeta e determinare le origini di una forma aliena nota come come V’Ger, che scopriremo essere l’antica sonda Voyager 6 tornata in cerca del suo Creatore, che è l’umanità stessa.

Paramount dopo un primo progetto cinematografico accantonato nel 1977, e una serie televisiva intitolata Star Trek: Phase II anch’essa abbandonata, spinta dal successo al botteghino di Incontri Ravvicinati del Terzo Tipo convinse lo studio che una fantascienza alternativa a Star Wars poteva trovare un suo pubblico quindi lo studio annullò la produzione della serie tv “Phase II” e riprese i suoi tentativi di girare un film di Star Trek che avrebbe fruito di un budget di 15 milioni di dollari (che lieviteranno fino a 46) e avrebbe riciclato la sceneggiatura dell’episodio pilota di Phase II dal titolo “In Thy Image”. A bordo per questo primo film il costumista Robert Fletcher che fornì nuove divise, lo scenografo Harold Michelson che realizzò nuovi set, Douglas Trumbull venne reclutato per gli effetti visivi e Jerry Goldsmith compose la sua prima colonna sonora di Star Trek, il compositore tornerà al franchise musicando anche i successivi 9 film fino a “Nemesis” del 2002. Il film incassò nel mondo 139 milioni di dollari e divise la critica che imputò al film una mancanza di ritmo, poche scene di azione e troppi effetti speciali. Seguirà nel 1982 quello che è è considerato da molti, sottoscritto incluso, il miglior film del franchise in assoluto, Star Trek II – L’ira di Khan, diretto da Nicholas Meyer (L’uomo venuto dall’impossibile) con un memorabile Ricardo Montalbán nei panni di Khan Noonien Singh.

Attualmente il futuro cinematografico del franchise di Star Trek è alquanto incerto con un reboot in sviluppo che Noah Hawley (Legion, Fargo) sta realizzando con un approccio che pare ammiccherà alla serie tv “The Next Generation”, uno Star Trek 4 che pare non sia una priorità per Paramount dopo gli incassi deludenti di Star Trek Beyond e infine lo Star Trek “vietato ai minori” di Quentin Tarantino, progetto intrigante ma indubbiamente azzardato che ha già una sceneggiatura pronta. Nel frattempo a tenere occupati i fan c’è la notevole serie tv Star Trek: Picard già rinnovata per una seconda stagione.

 

Fonte: Beyond the Brick

 

 

Ultime notizie su Star Trek 4

Tutto su Star Trek 4 →