Coronavirus: l’attrice Evangeline Lilly di Ant-Man contro l’auto-quarantena

Evangeline Lilly sottovaluta la pericolosità del Covid-19?

La pandemia da coronavirus sta mietendo vittime e contagiati in tutto il mondo. Purtroppo nonostante molte autorità e personalità hanno fatto marcia indietro dopo aver sottovalutato l’elevata contagiosità del Covid-19, c’è ancora qualcuno che rema contro e non ha ben compreso che si tratta di un’emergenza sanitaria globale che riguarda la salute di tutti e non la libertà del singolo di diventare un veicolo di contagio e quindi un pericolo per gli altri, in particolare per i più deboli.

Una delle voci contrarie all’auto-isolamento arriva dagli Stati Uniti dove i contagiati hanno raggiunto quota 14.250 un crescendo che non sembra preoccupare Evangeline Lilly, attrice nota per ruoli nella serie tv Lost e nei film Marvel Ant-Man e Ant-Man and the Wasp.

L’attrice che vive con suo padre affetto da leucemia allo stadio 4 non sembra comprendere o forse sta semplicemente sottovalutando l’importanza dell’auto-quarantena, tanto che ha condiviso una foto su Instagram in cui afferma:

[quote layout=”big”]Ho appena lasciato i miei figli al campo di ginnastica. Si sono tutti lavati le mani prima di entrare. Stanno giocando e ridendo. #ordinariaamministrazione[/quote]

 

Il commento di Lilly ha scatenato inevitabili polemiche con alcuni fan che hanno accusato l’attrice di essere un’egoista, ma a quanto sembra per Lilly dovremmo fare più attenzione alle libertà in pericolo che al Covid-19 che viene descritto come una semplice “influenza respiratoria”

[quote layout=”big”]Al momento sono anche immuno-compromessa. Ho due bambini piccoli. Alcune persone apprezzano la propria vita rispetto alla libertà, alcune persone apprezzano la libertà rispetto alla propria vita. Facciamo tutti le nostre scelte. Dove siamo adesso ci sentiamo molto vicini alla Legge Marziale [sic]…tutto in nome di un’influenza respiratoria. È snervante…Facciamo attenzione in questo momento. Siate vigili e gentili – tenendo d’occhio i nostri leader, assicurandoci che non abusino di questo momento per rubare più libertà e prendere più potere.[/quote]

“Quando scegli di non fare la tua parte all’interno della comunità, stai scegliendo di uccidere le persone – sembra drammatico ma è vero”, ha commentato un fan.

Mentre Evangeline Lilly sminuisce il pericolo, in Italia i contagiati hanno raggiunto quota 33190 con 3405 morti e 4440 guariti. I numeri parlano chiaro, ma ci sono ancora in molti che giocano con le vite altrui gridando a limitazioni liberticide, ma l’insofferenza di qualcuno può davvero valere anche una singola morte? #stateacasa

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

#morningtea ☕️ Just dropped my kids off at gymnastics camp. They all washed their hands before going in. They are playing and laughing. #businessasusual

Un post condiviso da Evangeline Lilly (@evangelinelillyofficial) in data:

 

Fonte: USA Today