Alejandro González Iñárritu, il prossimo film sarà ambientato in Messico

Riprese rinviate per il prossimo film di Alejandro González Iñárritu, ambientato in Messico

È da un po' che non si avevano notizie di Alejandro González Iñárritu. Dopo il successo con The Revenant il regista messicano effettivamente è un po' scomparso dai radar, apparendo fugacemente per una sortita di minor richiamo, ancorché di significativo spessore, con il suo progetto in VR Carne y Arena.

Oggi giunge la notizia secondo cui in realtà il nostro a qualcosa sta lavorando eccome, sebbene le informazioni a riguardo siano scarne. In primis si sa che a curare la fotografia sarà Bradford Young (Arrival, Solo: A Star Wars Story) - quindi niente Chivo a 'sto giro, impegnato sul set di David O. Russell. In secondo luogo, fermo restando che non si sa nulla sulla trama, emerge qualcosa in merito alla location.

El Universal ha infatti beccato regista e direttore della fotografia nei pressi del castello di Chapultepec, a Città del Messico, con alcuni attori vestiti con abiti anni '90, oltre ad alcuni cartonati di personaggi come Carlos Salinas de Gortari e José López Portillo. Inoltre uno degli attori era vestito da Pajára Peggy, un personaggio famoso ai più piccoli, nonché alcuni set che rimandano alla non meno nota sitcom messicana, El Chavo del Ocho.

Patrice Vermette, production designer che di recente ha lavorato con Denis Villeneuve è coinvolta nel progetto. The Film Stage ipotizza, sulla base di questi pochi ma interessanti elementi, che Iñárritu sia in procinto di girare un film sulla falsa riga di quanto fatto dall'amico e collega Alfonso Cuarón con Roma, focalizzandosi sui suoi anni formativi.

Le riprese pare dovessero avere inizio il mese prossimo, ma per ovvie ragioni i lavori sono al momento congelati. Chissà che nel frattempo non emergano ulteriori novità, anche se l'aura di segretezza ed il basso profilo adottati fin qui lasciano intendere che il regista avesse preferito esporsi in un secondo momento.

  • shares
  • Mail