• Film

Stasera in tv: “Jack Reacher – Punto di non ritorno” su Italia 1

Su Italia Uno il secondo film basato sui romanzi di Lee Childe con Tom Cruise nei panni dell’investigatore ex militare Jack Reacher.

Italia 1 stasera propone Jack Reacher – Punto di non ritorno, thriller d’azione del 2016 diretto da Edward Zwick e interpretato da Tom Cruise, Cobie Smulders, Aldis Hodge, Patrick Heusinger e Danika Yarosh.

[Per visionare il trailer clicca sull’immagine in alto]

 

Cast e personaggi

Tom Cruise: Jack Reacher
Cobie Smulders: Susan Turner
Aldis Hodge: Espin
Patrick Heusinger: The Hunter
Danika Yarosh: Samantha Dayton
Holt McCallany: colonnello Morgan
Robert Catrini: colonnello Moorcroft
Robert Knepper: generale Harkness
Austin Hebert: Prudhomme
Teri Wyble: signora Prudhomme
Madalyn Horcher: sergente Leach
Sean Boyd: tenente Decoudreau
Anthony Molinari: Buzzcut
Jason Douglas: sceriffo

Doppiatori italiani

Roberto Chevalier: Jack Reacher
Federica De Bortoli: Susan Turner
Paolo De Santis: Espin
Francesco Bulckaen: The Hunter
Emanuela Ionica: Samantha Dayton
Stefano Thermes: colonnello Morgan
Ennio Coltorti: colonnello Moorcroft
Loris Loddi: generale Harkness
Guido Di Naccio: Prudhomme
Valentina Mari: signora Prudhomme
Joy Saltarelli: sergente Leach
Francesco Sechi: tenente Decoudreau
Stefano Valli: Buzzcut
Stefano Alessandroni: sceriffo

 

Trama e recensione

 

Tom Cruise torna nei panni dell’investigatore ex militare Jack Reacher. Susan Turner (Cobie Smulders), maggiore dell’esercito che dirige la vecchia unità investigativa di Reacher, viene arrestata con l’accusa di spionaggio e Reacher, consapevole della sua innocenza, deve aiutarla ad uscire di prigione e scoprire la verità dietro una grande cospirazione del governo per proteggere i loro nomi e salvare le loro vite. Fuggitivo dalla legge, Reacher scopre un potenziale segreto del suo passato che potrebbe cambiare la sua vita per sempre.

 

 

Curiosità

  • Il film è diretto da Edward Zwick e basato su “Punto di non ritorno”, diciottesimo libro della serie besteseller di Jack Reacher. La sceneggiatura è di Richard Wenk (I Mercenari 2, The Equalizer), Marshall Herskovitz (Amore e altri rimedi, L’ultimo samurai) e dello stesso Zwick.
  • Jack Reacher è apparso per la prima volta nel romanzo del 1997 “Zona pericolosa” ed è protagonista degli oltre 20 romanzi dello scrittore Lee Child. Cruise in realtà non è fisicamente attinente con la versione dei libri con Reacher descritto come un uomo alto un metro e novantacinque del peso superiore al quintale, con occhi azzurro ghiaccio e capelli biondo scuro.
  • Cobie Smulders ha eseguito tutte le sue scene di stunt e ha trascorso otto settimane ad allenarsi in varie tipologie di arti marziali per prepararsi al suo ruolo.
  • La maglietta che Jack Reacher indossa nella prima scena alla tavola calda  è la stessa che indossa durante il primo film Jack Reacher – La prova decisiva (2012).
  • Il film è basato sul diciottesimo romanzo della serie “Jack Reacher” del romanziere Lee Child. “One Shot”, la base del primo film Jack Reacher – La prova decisiva, è invece il nono libro, il che significa che questo film non è necessariamente un sequel diretto rispetto ai romanzi.
  • Lo studio per il secondo film inizialmente pensava di adattare “L’ora decisiva” (61 Hours), il quattordicesimo romanzo della serie di “Jack Reacher”. Tuttavia secondo Lee Child la sfida principale era la complessità pratica di impostare un migliaio di miglia di neve nel South Dakota  per adattare l’ambientazione invernale. Child ha anche aggiunto che se ci fosse un terzo film, lo studio ha già deciso di usare “Vendetta a freddo” (Bad Luck and Trouble) (2007; 11° romanzo).
  • Il film è stato girato a New Orleans e dintorni a partire da ottobre 2015.
  • Mentre Jack Reacher (Tom Cruise) è in fuga, l’APB lo descrive come un “maschio bianco sulla quarantina”. Tom Cruise era già sulla cinquantina mentre girava il film.
  • Tom Cruise aveva già lavorato con Edward Zwick in L’ultimo samurai (2003), un film che ha ricevuto quattro nomination agli Oscar.
  • Il film è stato realizzato e pubblicato tre anni dopo la pubblicazione del romanzo originale “Punto di non ritorno” di Lee Child nel 2013.
  • Tom Cruise guida una variante a 4 porte di una Plymouth Voyager a 2 porte con pannelli in finto legno che ha guidato in La guerra dei mondi (2005).
  • Quarto lungometraggio in cui Tom Cruise ha interpretato un personaggio che si chiama “Jack”. I tre film precedenti erano Legend (1985), Oblivion (2013) e Jack Reacher – La prova decisiva (2012).
  • La scena di apertura della tavola calda in cui Jack Reacher smaschera uno sceriffo di una piccola città che gestisce un traffico di esseri umani è stata ispirata dal romanzo “Una ragione per morire” (Worth Dying For), che ha preceduto “Punto di non ritorno” nella cronologia dei romanzi di Reacher. Nel romanzo, Reacher sta attraversando una piccola città del Nebraska quando si imbatte in un giro di traffico sessuale gestito da un’importante famiglia locale (non dalla polizia). Dopo aver risolto il caso la gente della piccola città chiede a Reacher dove andrà dopo e lui dice che andrà in Virginia per vedere una donna di nome Susan con cui ha sempre e solo parlato al telefono. ‘Susan’ è ovviamente Susan Turner (Cobie Smulders), un investigatore dell’esercito che lavora nell’area di Washington (in Virginia) e come si vede nei minuti di apertura del film, le sue interazioni con Susan avvengono al telefono.
  • Mentre parla al telefono con Jack Reacher, Susan Turner afferma che è seduta nel suo vecchio ufficio. Gli chiede di un’enorme ammaccatura sulla scrivania che è stata presumibilmente causata da Jack che ha sbattuto la testa di qualcuno. Questo elemento deriva da una conversazione che i due hanno avuto al telefono nel romanzo “L’ora decisiva”. Durante la conversazione Susan chiede a Jack se è vera la voce che la testa che ha sbattuto sulla scrivania apparteneva ad un colonnello che a Jack non piaceva. Lui lo nega.
  • Lo scrittore Lee Child interpreta un cameo nel film, è un agente della TSA apparentemente ambivalente al fatto che Jack (Tom Cruise) non corrisponda realmente all’ID rubato che sta usando per salire sull’aereo. Questo è un cenno al sostegno da parte di Child del casting “controverso” di Cruise decisamente meno imponente rispetto al personaggio dei libri. Nonostante il grande contraccolpo dei fan al casting di Cruise, Lee ha risposto: “Ovviamente, Cruise non corrisponde alla descrizione fisica di Reacher nei libri, ma il film non corrisponderà comunque al libro”.
  • Il film costato 96 milioni di dollari ne ha incassati nel mondo circa 162.

La colonna sonora

  • Le musiche originali del film sono del compositore Henry Jackman (Kick-Ass, Kingsman – Secret Service, Captain America: Civil War, Jumanji – Benvenuti nella giungla).

TRACK LISTINGS:

1. Checking In
2. Surveillance
3. Torture
4. Under Arrest
5. Jailbreak
6. Cat & Mouse
7. Samantha
8. Taking Care of Business
9. Too Close for Comfort
10. One Man Show
11. A Junkie’s Lament
12. Intercepted
13. Contraband
14. The Hunter
15. My Life for Hers
16. Separate Ways
17. Making the Connection

 

 

[Per guardare il video clicca sull’immagine in alto]