Andrew Jack: J.J. Abrams e Matt Reeves salutano l'attore di Star Wars

L'attore e dialect coach britannico Andrew Jack è morto martedì mattina a causa di complicazioni causate dal virus COVID-19. Jack che aveva 76 anni era noto al grande pubblico per il ruolo del Generale della Resistenza Caluan Ematt nella nuova trilogia sequel di Star Wars.

I registi J.J. Abrams e Matt Reeves, che hanno entrambi collaborato con Jack, hanno recentemente utilizzato Twitter per dare l'ultimo saluto all'attore.

J.J. Abrams che aveva lavorato con Jack in Star Wars: Il risveglio della Forza ha salutato l'attore e fatto le condoglianze alla famiglia con un messaggio scritto a mano su un biglietto in cui come post scriptum ha aggiunto un riferimento al distanziamento sociale: "Restate al sicuro amici".

Andrew Jack è stato adorabile come pochi. Il nostro brillante dialect coach in Il Risveglio della Forza....Era così bello che abbiamo dovuto metterlo nel film. Mando amore ai suoi amici e alla sua famiglia. Ci mancherà.

 

Per quanto riguarda Matt Reeves, il regista stava collaborando con Jack per il film The Batman, la cui produzione nel Regno Unito è stata sospesa a causa dell'epidemia di Coronavirus.

Andrew era una leggenda e un uomo così gentile. Abbiamo tutti il cuore spezzato. I nostri cuori vanno alla sua famiglia. Riposa in pace Andrew...

 

Oltre a servire come dialect coach in The Batman, Andrew Jack è apparso come il Generale Ematt anche in Star Wars: Gli Ultimi Jedi e ha doppiato Moloch in Solo: A Star Wars Story.

 

 

Fonte: Heroic Hollywood / CBR

 

 

 

 

 

  • shares
  • Mail