• Film

I Escaped from Auschwitz: il libro di memorie arriva al cinema

Le memorie di Rudolph Vrba detenuto ad Auschwitz saranno adattate in un film.

Il sito Deadline riporta che libro di memorie I Escaped From Auschwitz di Rudolph Vrba sarà adattato per il grande schermo. Come si evince dal titolo, si tratta di una storia vera basata sulle esperienze dell’autore, scomparso nel 2006, durante la sua prigionia nel famigerato lager di Auschwitz durante la seconda guerra mondiale.

Il libro sarà adattato dagli sceneengiatori Evan Parter e Paul Hilborn mentre il team di produzione includerà Ben Shields Catlin.

La sinossi del romanzo:

Nel 1942, Vrba fu deportato ad Auschwitz all’età di 18 anni dalla sua città natale in Slovacchia. Si è unito alla resistenza clandestina all’interno del campo dove lui e il suo amico Fred Wetzler hanno ideato un ingegnoso piano di fuga. Nella primavera del 1944, fuggirono dalla prigione, proprio mentre la soluzione finale dei nazisti si stava dirigendo verso i suoi mesi più letali. Una volta liberi, Vrba e Wetzler diedero il via ad un’epica caccia all’uomo attraverso quasi 160 chilometri di insidioso territorio nazista, braccati da gruppi di ricerca delle SS che cercavano disperatamente di dar loro la caccia. Dopo essere scampati alla morte in diverse occasioni tornano a casa in Slovacchia dove avrebbero scritto i primi resoconti da testimoni oculari dei campi di sterminio. Il Rapporto Vrba-Wetzler arrivò a Franklin Delano Roosevelt, Churchill, il Papa e, infine venen pubblicato sulla prima pagina del New York Times, dove esponeva al mondo la verità della Soluzione Finale. Alla fine, la fuga di Rudi e il resoconto completo degli orrori di Auschwitz contribuirono a salvare centinaia di migliaia di vite.

Il romanzo originariamente pubblicato nel 1963 è disponibile in edizione italiana su Amazon con il titolo I protocolli di Auschwitz. Aprile 1944: il primo documento della Shoah (Bur Rizzoli, 2008)

I Video di Blogo

Sky Cinema: promo con Alessandro Gassmann